David Hockney, dall’iPhone all’iPad

di Micol Di Veroli Commenta

david hockney

David Hockney all’età di 72 anni non ha ancora perso la voglia ed il gusto di sperimentare nuove tecniche e soprattutto nuove tecnologie. La volta scorsa vi avevamo già accennato della sua passione nei confronti dell’ iPhone, l’ambito gioiellino di casa Apple. Ebbene il celebre pittrore, dopo aver a lungo utilizzato Brushes, l’app che permette di usare il telefonino come una sorta di tavoletta grafica, ha ora focalizzato la sua attenzione sul nuovo nato dell’azienda di Steve Jobs e sarebbe a dire l’iPad.

Hockney ha dichiarato al celebre quotidiano inglese The Evening Standard, di aver cominciato da qualche settimana a dipingere utilizzando l’iPad. Hockney nel corso della sua carriera ha già sperimentato numerosi mezzi tecnologici come il fax, fotocopiatrici e fotografie istantanee Polaroid. Ora Hockney ha piazzato il suo nuovo iPad nella camera da letto della sua residenza privata e lo usa regolarmente per le sue creazioni: “L’iPad è molto più maneggevole e lo schermo è incredibilmente grande, in effetti sembra di lavorare con una vera e propria tavoletta grafica. Sono sicuro che ne venderanno milioni e quesa meraviglia della tecnologia moderna cambierà il nostro modo di guardare le cose, come ad esempio leggere i giornali o creare appunto arte. L’iPad è unico ed è possibile osservare una sorta di playback del proprio dipinto, non mi sono mai guardato mentre dipingo prima d’ora”, ha dichiarato Hockney, anche se su questa rivoluzione totale noi siamo un poco scettici, anzi Hockney sembra quasi foraggiato dalla Apple, altrimenti le sue lodi sperticate non avrebbero senso.

In fin dei conti è possibile creare arte con qualsiasi altro computer e non ci sembra che Hockney abbia scoperto nulla di nuovo. Comunque il nostro ha già preparato una serie di opere, create con l’astuto marchingegno di casa Apple. Staremo a vedere di cosa si tratta, anche perché quello che abbiamo visto sin d’ora delle produzioni iPhone di Hockney non è certamente esaltante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>