Street art a supporto di Blu mentre Bilal si toglie la macchina fotografica dalla testa

 
Micol Di Veroli
11 febbraio 2011
Commenta

deitch contro blu 450x294 Street art a supporto di Blu mentre Bilal si toglie la macchina fotografica dalla testa

L’incidente diplomatico tra Jeffrey Deitch, il MOCA e la street art all’italiana rappresentata dal talento nostrano Blu sembra aver lasciato alcuni interessanti strascichi all’interno della scena street losangelina. Come ben ricorderete Deitch aveva censurato il murale di Blu, recante delle bare fasciate da dollari al posto delle classiche bandiere, per non incappare in possibili guai. Ovviamente dopo aver subito la cancellazione del murale, la street art di Los Angeles è passata al contrattacco organizzando alcune rappresaglie artistiche.

L’ultima in ordine di tempo riguarda alcuni esempi di poster art che ci fa notare il sempre pronto magazine Hyperallergic. I due poster ritratti in foto sono stati prodotti da Mark Of The Beast e LA RAW e sono stati affissi in parecchie zone della città. All’interno dei posters Il “povero” Deitch compare in situazioni ironiche.

WafaaBilal 450x258 Street art a supporto di Blu mentre Bilal si toglie la macchina fotografica dalla testa

Uno lo ritrae sotto forma di nuovo prodotto culinario a base di urina e aceto, 0 percento naturale. L’altro, altrettanto ironico lo vede serrato all’interno di una mano gigantesca (ovviamente blu) e reca la scritta “L’arte è potere”. Ovviamente Deitch può cancellare quello che vuole, ma difficilmente l’arte soccomberà a queste turpi censure.

Nel frattempo a New York, Wafaa Bilal, l’artista che aveva deciso di farsi impiantare una macchina fotografica nella nuca è stato costretto a rimuovere l’intero meccanismo a causa di una brutta infezione. Bilal aveva impiantato la macchina tramite lo stesso procedimento usato per i piercing. La macchina avrebbe dovuto inviare immagini su internet ogni minuto. Bilal è comunque riuscito a portare la performance intitolata 3rdl al MATHAF museum lo scorso dicembre.

Ora però a causa dei continui mal di testa, l’artista ha deciso di interrompere l’intera azione. Bilal è comunque determinato a riprendere al più presto la sua performance ma non ha ancora precisato i suoi piani per il futuro. Di certo userà una macchina fotografica meno pesante e si munirà di un mare di pillole per il mal di testa.

Photo e news by Hyperallergic

Articoli Correlati
YARPP
Siamo spiacenti ma al momento non esistono articoli correlati per Street art a supporto di Blu mentre Bilal si toglie la macchina fotografica dalla testa.
Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento