leonardo.it

Piss Christ di Andres Serrano vittima di atti vandalici

 
Micol Di Veroli
21 aprile 2011
1 commento

A volte l’arte riesce a sollevare veri e propri vespai di polemiche, i quali sfociano in roventi atti di censura o peggio ancora in terribili spirali di violenza. Ne sa qualcosa Andres Serrano che con il suo Piss Christ (già il titolo dell’opera dice tutto) del 1987 ha aperto la strada ad una fiorente stagione di quella che potremmo definire come Shock Art.

Prima delle teste sanguinolente e degli squali in formaldeide, Serrano aveva raffigurato la passione di Cristo utilizzando la propria urina. In soldoni Piss Christ è la fotografia di una classica statuetta raffigurante Cristo sulla croce, immersa in una sorta d’acquario contenente del liquido giallognolo, la pipì di Serrano appunto. Un’azione radicale e provocatoria quella di Serrano ed è innegabile che tale gesto ha in seguito influenzato intere schiere di giovani artisti. Certo i credenti non hanno mai perdonato a Serrano questo infamante gesto, urinare su uno dei più importanti simboli religiosi del mondo non è proprio ciò che definiremmo una scelta popolare. In passato persino l’arcivescovo di Vaucluse, Jeanne-Pierre Cattenoz apostrofò l’opera dell’artista come: “un’odiosa spazzatura che andrebbe tolta per sempre dalle pareti di tutte le gallerie del mondo”. A riprova di questo odio da parte delle frange religiose, Piss Christ è stata oggetto di atti vandalici sia nel 1997 che nel 2007. Oggi però siamo qui a mettervi al corrente dell’ennesima ritorsione ai danni della famigerata opera.

La fotografia dello scandalo è attualmente in mostra al Lambert Collection Contemporary Museum di Avignone. Poco dopo le 11 di domenica 17 aprile un gruppetto di quattro persone munite di occhiali da sole si è introdotto all’interno del museo. Uno dei quattro ha minacciato il custode con un grande martello e gli altri tre uomini sono riusciti a rompere lo schermo di plexiglas antistante l’opera, graffiando la superficie della stessa con un cacciavite. Fortuna (o sfortuna) vuole che di Piss Christ ne sono state prodotte 10 copie. Quella del 1997 è stata distrutta con un martello mentre quella del 2007 è stata trafugata da un gruppo di neo-nazisti. Ora di Piss Christ ne rimangono 7 copie, la strada per i fanatici religiosi è ancora lunga.

Articoli Correlati
YARPP
Siamo spiacenti ma al momento non esistono articoli correlati per Piss Christ di Andres Serrano vittima di atti vandalici.
Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1Gino

    Ammirerei ancor di + questo artista se si facesse fotografare immerso in un bidone di sterco umano, secondo me non ne uscirebbe + perchè si sentirebbe come nel grembo materno.
    Non ho detto parolacce, ho espresso solo un pensiero artistico al suo pari.
    Salve

    28 apr 2011, 11:00 Rispondi|Quota