Viaggio tra le fondazioni d’arte contemporanea romane

 
Micol Di Veroli
8 febbraio 2012
Commenta

ex gil Viaggio tra le fondazioni d’arte contemporanea romane

Giovedì  9 febbraio alle ore 18.30, l’ex Gil di Roma ospita il convegno Viaggio tra le fondazioni d’arte contemporanea romane, a cura di Giorgia Calò e Paola di Giammaria.

L’evento si pone come obiettivo quello di presentare le fondazioni che operano sul territorio romano per farne emergere le differenze, le strategie, il loro posizionamento nel sistema dell’arte e i rapporti con i giovani artisti e i giovani curatori, parlando anche delle attività editoriali promosse dalle stesse. Il dibattito affronta dunque temi artistici, economici e sociali di forte attualità, indagando sulle motivazioni che hanno spinto tanto i collezionisti quanto i grandi musei a trasformarsi in enti privati senza finalità di lucro. Come promotore dell’evento, aprirà il dibattito Alessandro Tiradritto, segretario della Fondazione Franz Ludwig Catel, impegnata nella valorizzazione e nel sostegno dell’arte contemporanea con uno sguardo particolare ai giovani artisti. 

L’incontro prosegue, seguendo un percorso cronologico, con l’analisi delle grandi Istituzioni diventate Fondazioni. Dalla Fondazione La Quadriennale, che nasce come Ente pubblico nel 1927 svolgendo un’attività a ciclo continuo con mostre e pubblicazioni d’arte, passando per La Fondazione Maxxi, primo museo nazionale dedicato alla creatività contemporanea, fino a giungere al MacRo, museo d’arte contemporanea romano che a breve si trasformerà in Fondazione, si evidenzieranno le motivazione di queste scelte.

Il dibattito seguirà discutendo sulle Fondazioni nate dalla volontà di chi è riuscito ad andare oltre il collezionismo stesso, impegnandosi in un’attività di promozione e valorizzazione degli artisti contemporanei, lavorando sul territorio e promuovendo residenze per giovani artisti e giovani curatori. Dalla Fondazione Volume!, attiva dalla fine degli anni Novanta nell’ex vetreria, diventata in breve tempo uno spazio caratterizzato da indiscutibile originalità, passando per la Fondazione Pastificio Cerere il cui scopo è quello di rendere fruibile a tutti l’enorme patrimonio di conoscenza e creatività che anima la vita di questo luogo da più di trenta anni, fino a giungere alle nuove Fondazione Nomas, nata nel 2008 e rivolta agli artisti e ai curatori nazionali e internazionali, e la Fondazione Giuliani che promuove ricerche e mostre partendo spesso dalla loro collezione.

Interverranno al dibattito i direttori e i curatori delle rispettive Fondazioni. Moderano Giorgia Calò e Paola Di Giammaria, mentre Valentina Pugliese della libreria Let’sArt di Roma si occuperà del fenomeno editoriale legato alle Fondazioni. Aprirà l’incontro Fabiana Santini, Assessore alla Cultura, Arte e Sport della Regione Lazio. L’evento è promosso dalla Regione Lazio – Assessorato alla Cultura, Arte e Sport, e dalla Fondazione Franz Ludwig Catel. Con la collaborazione di Rome University of Fine Arts (Rufa) e Hexagon art solutions.

 

Articoli Correlati
YARPP
Siamo spiacenti ma al momento non esistono articoli correlati per Viaggio tra le fondazioni d’arte contemporanea romane.
Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento