Biennale d’architettura di Venezia: I padiglioni da non perdere

di Micol Di Veroli Commenta

Angola

 

Apre la Biennale d’Architettura, vediamo quali sono i migliori padiglioni

Il 29 agosto apre la Biennale d’Architettura di Venezia, diretta dal grande architetto David Chipperfield. Al via saranno presenti 46 nazioni, vediamo chi offre le cose più interessanti. Angola partecipa alla Biennale per la prima volta con il progetto Beyond Entropy Angola con un’installazione a grandezza naturale che presenta un nuovo modello urbanistico per la capitale Luanda.

 

Cile

 

Il Cile presenterà Chancha, un progetto che fonde testi ed immagini trasformandoli in forme. Alla mostra parteciperanno anche sette video di Cristobal Palma ed un’installazione di Ivan Navarro.

 

Irlanda

 

Da non perdere anche l’Irlanda con Shifting Ground, installazione interattiva che genera forme complesse da piccoli giochini visivi.

 

Giappone

 

 Il Giappone rilancia con Home For All, opera dedicata alla tragedia dello Tsunami ed alla necessità di costruire alloggi per le vittime del terremoto.

 

Romania

 

Ottima anche la Romania con una retrospettiva dedicata al celebre architetto, gloria nazionale, Ion Mincu.

 

Spagna

 

La Spagna presenta uno sguardo all’interno della produzione architettonica, con l’intento di svelarne i segreti. Una piattaforma digitale sarà disponibile online per i visitatori virtuali.

Chiudiamo con la Danimarca, un progetto faraonico e spettacolare intitolato Possibile Greenland ed incentrato sui cambi climatici della Groenlandia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>