A New York nuovi spazi ceduti ai giovani artisti

di Micol Di Veroli Commenta

smartspaces

A New York la crisi finanziaria sta producendo anche qualche buona iniziativa. Alcune organizzazioni no-profit si sono infatti impossessate di spazi abbandonati per organizzare diverse mostre di giovani artisti a titolo totalmente gratuito. Alcune organizzazioni come la No Longer Empty, il Lower Manhattan Cultural Council, la Drop: Urban Infill Project e la Downtown Brooklyn Alliance sono riuscite nella difficile impresa di farsi concedere alcune proprietà abbandonate o in costruzione per mettere in mostra delle interessantissime proposte artistiche.

Anche rinomate istituzioni museali come il PS1 Contemporary Art Center si è dichiarato favorevole all’iniziativa ed ha prontamente concesso alcune gallerie non usate trasformandole in studio per gli artisti sotto il progetto denominato Free Space. Trinity Real Estate una società immobiliare ha recentemente varato una collaborazione con il Lower Manhattan Cultural Council (LMCC) per realizzare LentSpace, uno parco che si riempirà di opere scultoree. “Volevamo dare un senso ad una nostra proprietà ma non volevamo realizzare il solito parcheggio per auto. Perciò abbiamo contattato il LMCC perchè ha una grande esperienza per quanto riguarda le mostre temporanee.” il progetto LentSpace durerà due anni ed alla fine delle mostre la proprietà del Trinity Real Estate sarà enormemente rivalutata al suo ritorno sul mercato. Insomma da oggi possiamo star certi che oltre ad essere un motore culturale, l’arte contemporanea può anche far crescere il valore degli immobili, investitori siete avvertiti.

Photo Copyright: The Art Newspaper

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>