Marina Abramovic diventa un gioco del Commodore 64

di Micol Di Veroli Commenta

Cosa hanno in comune la grande performance artist Marina Abramovic ed il Commodore 64? Ben poco direte voi ed invece da oggi questo rocambolesco binomio è divenuto realtà. I gamers più maturi ricorderanno sicuramente le mitiche avventure grafiche dalla Sierra, una software house che tra gli anni ’80 e ’90 produsse un buon numero di video games ad 8 bit entrati nella storia. Stiamo parlando delle saghe di Police Quest, Leisure Suit Larry e Space Quest, tanto per citare alcuni titoli.

Ebbene, il funambolico artista Pippin Barr ha deciso di prendere spunto da quei mitici videogames per creare un’avventura grafica basata sulla ormai storica mostra The Arist is Present di Marina Abramovic, tenutasi al MoMA di New York lo scorso anno. Se ben ricorderete, nel corso della performance Marina Abramovic  decise di sedersi ad un tavolo nell’atrio del museo per ogni singolo giorno fino alla fine della mostra. Il tavolo era corredato da una sedia aggiuntiva, volutamente lasciata vuota ed a disposizione dei visitatori che erano invitati a sedersi su di essa e ad incrociare lo sguardo della grande artista.

Pippin Barr ha quindi ricreato l’intera situazione, il giocatore infatti controlla un personaggio che si aggira all’interno del MoMA alla ricerca della biglietteria. Una volta entrati all’interno del prestigioso museo ci si trova davanti a repliche ad 8 bit di capolavori dell’arte creati da maestri quali Van Gogh e Andy Warhol. Alla fine ci si imbatte in una lunga fila di persone, in attesa di sedersi di fronte a Marina Abramovic. Ed è proprio qui che inizia il bello perchè Barr ha voluto ricreare le medesime circostanze della storica mostra.

Una volta in fila infatti dovrete attendere molto a lungo prima di sedervi davanti all’artista, ed ogni volta che la fila avanza dovrete avanzare anche voi, altrimenti verrete scavalcati da altre persone, prolungando così l’estenuante attesa. Potrebbero passare fino a 5 ore, dipende se il pubblico è numeroso o meno. Il gioco è disponibile a questo indirizzo, potrete giocare direttamente online. Buona fortuna e ricordatevi che in determinati giorni il museo è chiuso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>