Christie’s lancia l’applicazione online per le aste

di Micol Di Veroli 1

Importante notizia che rivoluzionerà il mercato dell’arte internazionale, Christie’s uno dei più importanti operatori del mercato ha da poco annunciato la disponibilità di una nuova applicazione online che offrirà immense prospettive a tutti gli utenti Apple.

Da questo week end infatti, tutti i possessori di un iPhone o di un iPod Touch potranno accedere alla nuova piattaforma online di Christie’s che conterrà anteprime di tutti gli oggetti e le opere all’asta, i risultati delle vendite e molto altro ancora. Questa applicazione del tutto gratuita sarà disponibile per tutti i visitatori del sito della casa d’aste e potrà essere scaricata anche alla pagina Facebook e Twitter della compagnia. Michael O’Neal, direttore del reparto Digital Media di Christie’s ha così commentato questa importante novità “La nostra nuova applicazione permette ai nostri clienti ed ai potenziali compratori di essere costantemente aggiornati ed informati sulle nostre ultime offerte in qualunque posto del mondo, non importa dove essi siano. Le ultime scoperte nella tecnologia mobile permettono oggi un’esperienza visiva unica e perfettamente in sintonia con la vasta gamma di offerte di Christie’s. Sarà possibile essere aggiornati in pochi secondi su migliaia di articoli come opere d’arte, gioielli, oggetti decorativi, mobili e vini rari”.

L’audience di Christie’s è costantemente in crescita e questa nuova strategia di informazione e vendita fa si che l’importante casa d’aste si posizioni in testa al mercato internazionale. La tecnologia mobile permette di raggiungere un importante bacino d’utenza in pochi secondi con un enorme ritorno economico per il grande brand.

La nuova applicazione è stata sviluppata in contemporanea con Kargo, un’azienda indipendente di mobile media specializzata nella produzione di software innovativo. Con questa moderna piattaforma i clienti di Christie’s potranno anche visionare i cataloghi delle aste, essere informati in tempo reale sull’andamento di una particolare asta, condividere oggetti in asta attraverso email e trovare ognuno dei 10 punti vendita Christie’s sparsi per il globo mediante Google maps.

Che dire manca solo la possibilità di fare offerte comodamente con il cellulare ed il gioco è fatto, chissà che Christie’s non abbia già in mente di sviluppare anche questa funzione…

Commenti (1)

  1. Mele marce e finestre rotte…. bah….

    molto meglio un ghiacciolo col pinguino….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>