Consigli per i viaggiatori…

di Redazione Commenta

Spread the love

Eccoci giunti come di consueto alla nostra panoramica sulle mostre internazionali da non perdere in questo periodo, specialmente si vi trovate all’estero ed avete bisogno della vostra dose giornaliera di arte contemporanea. Partiamo da Berlino dove fino al prossimo 11 giugno è possibile visitare due grandi mostre vale a dire le personali Anselm Reyle e Raymond Pettibon alla Contemporary Fine Art Gallery. In mostra un buon numero di opere che mettono a confronto due grandi esempi pittura fuori dal comune.

Altra città altro grande confronto tra diversi approcci pittorici. Stavolta parliamo di due mostri sacri, vale a dire Chaim Soutine e Francis Bacon, ospitati fino al 18 giugno dalla Helly Nahmad Gallery di New York. Nel corso della mostra sarà possibile ammirare alcuni ritratti eseguiti dai due maestri, aprendo così un confronto sulle caratteristiche di queste due grandi cifre stilistiche.

Parlando di scultura ed installazione a Bruxelles la Galerie Vedovi ospita un grande scultore americano, vale a dire Donald Judd che all’interno di una personale in visione fino al 1 giugno offrirà al pubblico alcune opere che si basano su algoritmi matematici. Ancora pittura, ancora grandi maestri. Pablo Picasso in mostra alla Gagosian Gallery di New York fino al 25 giugno 2011, l’evento è incentrato sul folle amore tra l’artista e Marie-Therese Walter, sua musa e modella. Sempre a New York sarà possibile ammirare la mostra personale di Rene Ricard alla Heidi Cho Gallery di Chelsea. Si tratta della prima mostra personale del grande poeta da 20 anni a questa parte. All’evento sono presenti 16 tele che recano stralci di poesie create dall’artista.

Chiudiamo con un’altra mostra di pittura. Sarà in visione fino al prossimo 28 maggio la mostra personale di Kehinde Wiley alla galleria Roberts & Tilton di Los Angeles. L’artista ha recentemente compiuto un viaggio a Tel Aviv e Gerusalemme che gli ha fornito ispirazione per i nuovi lavori, come sempre contraddistinti da un mix di classico e contemporaneo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>