Crazy Clown Time: l’album di debutto di David Lynch

di Daniela Cotimbo Commenta

Una doppia notizia che allieterà cinefili e amanti della musica: David Lynch è tornato! Il poliedrico artista, prevalentemente noto per i suoi capolavori cinematografici, da Ereserhead a Velluto Blu, da Strade Perdute a Mulholland Drive, torna con un nuovo corto e udite, udite: un album musicale!

Il corto altro non è che un inquietante video di presentazione per  il Vienna International Film Festival 2011 che si terrà in Austria dal 20 ottobre al 2 novembre. The Three Rs dura circa un minuto ed è un concentrato delle tipiche atmosfere oniriche lynciane; l’ossessione della ricerca del senso attraverso continue interrogazioni, il costante oscillare tra realtà sensibili, la stravagante visionarietà traspaiono dal corto che dimostra l’incredibile duttilità del regista americano.

Ancora più interessante appare la notizia relativa all’uscita dell album di debutto intitolato Crazy Clown Time, prevista per l’8 novembre 2011. L’album nasce dalla collaborazione con Dean Hurley, noto ingegnere del suono e con Karen O degli Yeah yeah yeahs la cui splendida voce interpreterà il brano Pink’s dream.

Che Lynch se la cavi egregiamente nei più svariati contesti non è certo una novità; il regista ha dimostrato di essere anche un grande pittore, fotografo e compositore. Alcuni saggi della sua abilità musicale sono già contenuti nei suoi film, il regista ha infatti recentemente pubblicato sul web una raccolta di brani ideati come colonne sonore per Inland Empire, suo ultimo film. Oltre a questo, si ricordano le collaborazioni illustri con Danger Mouse e gli Sparklehorse per la realizzazione dell’album Dark Night Of The Soul di cui Lynch ha curato tutta la parte visiva.

Il suo interesse per la musica scaturisce in primo luogo dalla ormai consolidata collaborazione con Angelo Badalamentirisente delle influenze blues, folk, indie e dance oltre che dell’elettronica naturalmente. I singoli usciti di recente Good Day Today e I Know dimostrano proprio la capacità del Lynch compositori di approcciarsi a differenti linguaggi sonori mantenendo però una propria identità espressiva. L’album consterà di 14 tracce e sarà pubblicato dalla Sunday Best Recordings.

 

Crazy Clown Time:

 

01 Pinky’s Dream

02 Good Day Today

03 So Glad

04 Noah’s Ark

05 Football Game

06 I Know

07 Strange and Unproductive Thinking

08 The Night Bell With Lightning

09 Stone’s Gone Up

10 Crazy Clown Time

11 These Are My Friends

12 Speed Roadster

13 Movin’ On

14 She Rise Up

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>