Anthony James alla Brand New Gallery di Milano

di Redazione Commenta

Spread the love

Brand New Gallery è lieta di presentare Consciousness And Portraits Of Sacrifice (dal 12 gennaio al 23 febbraio 2012), prima personale italiana dell’artista anglo-americano Anthony James. In una sintesi di eleganza formale e concettuale, le opere di Anthony James fondono precisione tecnica, ripetitività e spettacolarità, mettendo a nudo l’influenza mitica e persistente di un minimalismo velatamente surreale nell’arte e nella cultura contemporanea.

Lo spazio milanese ospita due installazioni dell’artista della serie Birch Cube, che si configurano come due light box trasparenti, cubi luminosi che custodiscono intricate foreste vergini di legno di betulla, moltiplicate all’infinito grazie agli specchi sapientemente posizionati a disorientare lo sguardo, che viene assorbito in un’immagine suggestiva capace di ricollocare lo spettatore in uno spazio innaturalmente distante e riflettente. Il legno rimane così intrappolato in questo gioco illusionistico, tremendamente immobile e avulso dalla mano dell’uomo; le opere di Anthony James diventano vetrine minimaliste simili ad un tempio, reliquiari di grandi dimensioni.Se in passato l’artista aveva già tumulato i resti carbonizzati della sua Ferrari 355 Spider, per i suoi progetti futuri si rivolge ad oggetti di feticismo bellico, come il mitragliatore AK-47 o l’aereo da guerra russo MIG-15 che egli cerca di immortalare in un intrico distrofico di specchi e luci riflettenti. Anche nelle opere in mostra della serie Today Was A Good Day è palese l’interesse dell’artista per il tema della guerra: si tratta infatti di tre “shotgun paintings”, lastre d’acciaio lucidate a specchio che l’artista crivella dal retro a colpi di fucile. Nella rappresentazione delle opere di James si afferma inevitabile una sensazione di violenza lasciva e stilizzata che abbellisce le vestigia della morte, protetta in un abisso di spazio solitario, e finisce per rappresentare la contemporanea conservazione del progresso nel XXI secolo.

Anthony James nasce nel 1974 in Inghilterra e consegue il diploma presso il Central St. Martins College of Art and Design di Londra nel 1998. Le sue opere sono state esposte presso importanti musei e fiere internazionali e il suo lavoro è incluso in importanti collezioni pubbliche e private, tra cui il GM Building ed il Seagram Building a New York. Attualmente vive e lavora a Los Angeles.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>