Ingrid Hora al Museion di Bolzano

di Redazione Commenta

Spread the love

Mercoledì 4 luglio la facciata di  si illumina con una nuova “storia”: dalle ore 22 viene infatti proiettato il video “Die Wende” dell’artista Ingrid Hora (Bolzano, 1976). La proiezione sarà preceduta da un “artist talk”, un incontro in cui l’artista parlerà del suo lavoro in dialogo con la curatrice della rassegna, Frida Carazzato.  In una piscina un gruppo di anziane signore, cuffia bianca e costume blu, esegue composto una coreografia di nuoto sincronizzato. È questa la scena narrata dal video “Die Wende” grazie a cui la facciata del museo sembrerà invasa da un’enorme piscina. “Die Wende” è il titolo della coreografia in cui sono impegnate le signore.

Significa “volteggio” e si riferisce al giro completo compiuto dagli atleti del nuoto sincronizzato sott’acqua. La parola può voler dire però anche “svolta”: dopo la caduta del muro di Berlino il termine si riferisce infatti al processo che porta dal socialismo alla democrazia e dall’economia pianificata al capitalismo. L’ambivalenza della “svolta” compiuta dalle anziane signore rivela appieno il suo significato simbolico quando apprendiamo che le donne appartengono a un’associazione della Germania dell’Est attiva da oltre vent’anni.
I temi del confine e dell’ambivalenza tra finzione e realtà sono il filo conduttore anche degli altri lavori in programma. A Ingrid Hora seguirà dall’8 agosto Sonia Leimer con il video “2030”, 2010 in cui una figura simile a un astronauta sembra esplorare un paesaggio lunare. Chiude la rassegna, dal 5 settembre, l’opera di Hilario Isola e Matteo Norzi “Large Glass (Editing)”, 2010. Nel video i piani espositivi di Museion si trasformano in un enorme acquario, in cui nuotano specie marine esotiche, mentre un sommozzatore sembra pulire la superficie della facciata.

Ingrid Hora, nata a Bolzano nel 1976, vive e lavora a Berlino.
Ha frequentato il Royal College of Art a Londra. Artist in residence presso l’Akademie Schloss Solitude a Stoccarda, il Casino Luxembourg, al Khoj di Dehli, all’Art Centre Pasana di Los Angeles e di recente presso l’Artchannel di Pechino (2011). Tra le sue recenti mostre la collettiva “Raumproduktion” presso la Kunsthalle Düsseldorf; ”Dov’è la città?” allo spazio Sun di Firenze, “Metrospective 1.0” alla Future Gallery and PROGRAM di Berlino e “Panorama 04” a Fortezza, Bolzano.

Gli altri appuntamenti in calendario:

Sonia Leimer “2030”, 2010
Nei giorni 8, 15, 22, 29 agosto

Hilario Isola e Matteo Norzi “Large Glass (Editing)”, 2010
Nei giorni 5, 12,19, 26 settembre

Ufficio stampa Museion – Klaus Hartig t. +39 0471 223428, [email protected]

Info
Mercoledì 4 luglio
Facciata mediale di Museion, presentazione e proiezione del video “Die Wende”, 2009 di Ingrid Hora
ore 21.15 artist talk con Ingrid Hora e Frida Carazzato a Museion Passage
ore 22 proiezione del video sulla facciata di Museion, lato Talvera (fino alle 24)
Il video “Die Wende” di Ingrid Hora verrà proiettato anche nelle serate di mercoledì 11, 18 e 25 luglio dalle ore 22 alle 24.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>