Conosci il Professor Bad Trip?

di Micol Di Veroli 2

Molti di voi conosceranno il Professor Bad Trip, nickname di Gianluca Lerici, genio visionario dell’outsider art italiana scomparso giovanissimo a soli 43 anni nel 2006. Il  talento di Lerici è stato negli anni apprezzato più all’estero che nella nostra madre patria e persino La Spezia, sua città natale non ha mai fatto molto per ricordare uno dei suoi talenti più creativi. Eppure il professor Bad Trip ha la stessa potenza visionaria di Henry Darger, la stessa trascinante ironia e pungente spontaneità di Daniel Johnston, tanto per citare due tra i più grandi talenti dell’outsider art statunitense che dopo mille peripezie sono diventati profeti in patria. Lo stile di Lerici è in realtà qualcosa a metà strada tra i due pittori citati e la lowbrow californiana.

Nella seconda metà degli anni ottanta Gianluca Lerici si laurea all’accademia di Carrara ed in seguito comincia la sua carriera artistica al di fuori degli schemi e degli ambienti del sistema artistico italiano, creando decine di murales,

disegni psycho-horror per fanzine, poster, dischi, libri e collaborando con case editrici.

Il professor Bad Trip inizia a dipingere nel 1989 partendo dalle visioni cyberpunk di autori letterari quali J.G. Ballard e di Philip Dick, in breve tempo l’artista diviene apprezzato a livello internazionale. Anarchico, scomodo, a suo modo irriverente nei confronti dei sistemi istituzionali dell’arte italiana, Luca Lerici aveva un particolare feeling con le generazioni underground e con le culture alternative e negli ultimi tempi aveva aperto un laboratorio di creazione ed esposizione nella campagna spezzina, dove tra le altre cose produceva le sue famose serigrafie.

Oggi il Professor Bad Trip è una figura conosciuta, ma la sua fama rimane conchiusa nell’ambiente underground. L’Italia della cultura dovrebbe riscoprire il suo talento e dedicargli lo spazio che merita all’interno di un museo nazionale.

Commenti (2)

  1. Siamo uno spazio artistico underground situato a Berlino, Kreuzberg.
    venerdi 21 maggio assieme a Jena Filaccio presenteremo al pubblico berlinese l’opera di Gianluca Lerici aka Prof Bad Trip,tramite serigrafie in tiratura limitata, fanzines autoprodotte e contributi audio e video.
    La mostra durera’ fino al 30 giugno, per chi passasse a Berlino questo e’ l’ indirizzo:
    XLAB Corrosive Art Farm
    Skalizter Str. 67, Berlin

  2. pubblichiamo l’interessante e doveroso tributo del vostro spazio al genio del grande Lerici.
    grazie
    Micol

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>