Sand e le altre eroine della street art al femminile

di Micol Di Veroli Commenta

sand

La street art è una disciplina artistica dove i maschietti generalmente spadroneggiano, offuscando il battagliero gruppo delle femminucce. D’altronde si sa che girare di notte in città per creare tags, murales e quanto altro non è certamente una pratica sicura per le donne. Questo ovviamente non ha fermato alcune giovani e coraggiose donzelle della street art che con l’obiettivo di ribaltare la statistica hanno mostrato al mondo intero che anche le donne sono capaci di destreggiarsi alla grande tra bombolette spray e vernici, creando interventi raffinati e meravigliosi che il mondo intero non può far finta di non vedere.

Dalla nota eroina francese Miss Van, passando dalla brasiliana Nina, fino alla giapponese Sasu, la messicana Peste e le americane Lady Pink e Swoon, la street art al femminile sta urlando a gran voce la sua presenza ed è assodato che le nostre eroine non hanno nulla da invidiare a blasonati colleghi maschi come Above, Jef Aérosol, Banksy, BLU, Cartrain, Ces53, D*Face, OsGemeos o Wk Interact. Insomma attenti maschietti che le riot girls sono in arrivo e presto prenderanno possesso non solo delle strade ma anche delle gallerie e dei musei, sino ad ora territorio degli street artists uomini. Anche nelle nostre città non è più un caso vedere numerose ragazzine far parte di molte crews, lavorando fianco a fianco con i colleghi del sesso opposto. Negli ultimi tempi la città di Los Angeles sta assistendo alla nascita di un nuovo astro della street art al femminile e si tratta di una ragazza giovanissima che dall’alto (si fa per dire) dei suoi 22 anni vanta già numerosi interventi all’interno del tessuto urbano, tutti di altissimo livello artistico. Stiamo parlando di Sand, nuova firma della street art americana, agguerrita giovanotta motivata da un immensa passione che la porta ogni giorno a svegliarsi per dipingere su muri, cartelloni pubblicitari, segnali stradali e finestre di diverse areee dei ghetti di Los Angeles.

La prolifica Sand ha già un grande numero di lavori al suo attivo ed ha già allargato le sue vedute, conquistando con le sue creazioni anche Puerto Rico e Miami. Ultimamente l’artista che solitamente crea formosi soggetti denominati Sand Chickz ha creato alcuni murales in occasione di ArtBasel Miami Beach, facendosi notare dagli appassionati e dagli addetti del settore di tutto il mondo. Con tale grinta e tale velocità produttiva presto vedremo le opere di Sand anche nelle nostre città

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>