Il Sushi diventa arredamento

di Micol Di Veroli Commenta

copyright Moroso

Il designer Edward van Vliet ha recentemente creato Sushi, una collezione di mobili e complementi d’arredo per il marchio Moroso. La collezione include pouf, sedie, sofà e tappeti, il tutto tappezzato con stoffe appositamente disegnate. Moroso ha lanciato tale linea il mese scorso nei suoi showrooms di Amsterdam e la settimana scorsa in quelli di New York. Il prossimo mese è previsto il lancio della collezione negli showrooms di Milano. La collezione Sushi racchiude una serie di sofisticati intarsi visivi presenti anche nell’universalità delle forme naturali. Edward van Vliet è un designer di interni che ha iniziato la sua carriera come designer di stoffe per poi passare al design di arredamento di grande scala come il  Derlon Hotel e il NL Hotel di Amsterdam.

Patrizia Moroso descrive così la sua percezione della creatività del designer che conosce da molto tempo: “Edward ha un approccio libero e leggero al design ed ha inoltre un grande talento nell’amalgamare elementi differenti tra loro. Il contrasto sottolinea le differenze tra gli elementi e, come spesso accade nella vita, le differenze rappresentano il lato più interessante delle cose”.

Questa speciale combinazione di elementi differenti tra loro è realmente la caratteristica principale della collezione Sushi che unisce linee semplici e pulite a raffinati patchwork che evocano stilemi artistici giapponesi mescolati a forme geometriche ultramoderne.  Le sedute, sensibilmente e riccamente caratterizzate da una geometria variabile che integra linee ortogonali a sequenze si differenziano per la vastità della palette dei toni che spaziano su una cartella di colori vasta. I tessuti sono impreziositi da ricami, griglie high-tech, grafiche spiro e disegni che ricordano i damaschi marocchini   Oltre a ciò va detto che la collezione Sushi rappresenta un tentativo riuscito di ricreare le colorate e variegate  forme della pietanza giapponese per eccellenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>