La Cina si inchina al cospetto di Isabelle Huppert

di Micol Di Veroli Commenta

L’UCCA, Ullens Center for Contemporary arts ospita dal 19 giugno al 19 luglio un’ambiziosa mostra fotografica dal titolo Isabelle Huppert: Woman of Many Faces, evento precedentemente ospitato dal Museum of Modern Art/ P.S.1 di New York ed ora per la prima volta in Cina. La manifestazione raccoglie 120 foto e video ritratti della famosa attrice Isabelle Huppert, talento affascinante, poliedrico ed inquietante della scena cinematografica francese e protagonista di numerose pellicole come Le affinità elettive (1996), La Pianista (2001, Palma d’Oro a Cannes per la migliore interpretazione femminile nel 2001) e Otto donne un mistero ( Orso d’Argento per l’interpretazione a Berlino nel 2002).

Gli artisti che si sono cimentati in questa visione multipla rappresentano un nutrito gruppo di fotografi di spicco della scena internazionale.  A tenere alta la bandiera cinese vi sono artisti come Yang Fudong, Wen Fang e Shi Xiaofan. “La presenza di giovani e promettenti fotografi cinesi che offrono la loro personale visione artistica della leggendaria star francese contribuisce ad accrescere la fama del mito Huppert. Siamo onorati di trovarci in un posto dove due mondi si incontrano” ha commentato Jérôme Sans, direttore dell’UCCA e curatore della mostra.
Ovviamente sabelle Huppert: Woman of Many Face non mette in mostra solamente il talento degli artisti cinesi ma rappresenta un’interessante occasione per vedere da vicino opere frutto dell’ingegno di grandi maestri come Henri Cartier-Bresson, Edouard Boubat, Nan Goldin, Hiroshi Sugimoto, Robert Franck, Philip-Lorca DiCorcia, Roni Horn, Juergen Teller, Helmut Newton e Robert Wilson, artisti che sono stati letteralmente affascinati dalla star francese che vanta ben 30 anni di carriera artistica.

La mostra è già stata ospitata in diverse importanti istituzioni come il Musée d’art Moderne/Couvent des Cordeliers di Parigi, la Galerie C/O di Berlino, il Gallery of the Botanical Garden di Madrid,                                         il Gemeentemuseum of Den Haag in Olanda ed il Metropolitan Museum of Photography di Tokyo raggiungendo il ragguardevole record di 250.000 visitatori.

Photo Copyright: Wen Fang

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>