Muse – Resistance

di Redazione Commenta

Spread the love

Non so come giudicare questo nuovo album dei Muse qualcosa mi piace ma il resto è noia mortale. La band di Matt Bellamy con questo Resistance mostra tutti i suoi pregi ed i suoi limiti. Tra incursioni pop ed art rock infarcito di pompose orchestrazioni e dure schitarrate il disco scivola via senza troppi intoppi. troppo ben fatto, troppo perfettino e ben mixato per sembrare vero. Resistance piacerà sicuramente alla massa che si crede alternativa, al ragazzetto che canterà a gran voce we will be victorious, they won’t stop breaking us down e Uprising, prossime sicure hit radiofoniche che si perderanno nella discografia di una band che non ci ha lasciato poi tanto, bello però l’artwork del disco. Niente di Nuovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>