Sam Taylor Wood sulle tracce di Emily Bronte

di Redazione Commenta

Sam Taylor Wood ha creato una nuova serie fotografica intitolata Ghosts ispirandosi al celebre romanzo Cime Tempestose di Emily Bronte. Come set l’artista ha utilizzato i dintorni di Haworth e Top Withens nella campagna britannica, in pratica le stesse ambientazioni del romanzo. Sam Taylor Wood ha dichiarato di non aver mai letto il libro fino a quando lo scorso anno, mentre si trovava nella sua casa nello Yorkshire in piena ambientazione romantica con tanto di vento e pioggia, ha deciso di leggere un libro adatto alla situazione. Dopo essersi calata nell’atmosfera del romanzo Sam Taylor Wood ha subito sentito il bisogno di uscir fuori con la sua macchina fotografica per ricreare le turbolenti ambientazioni descritte da Emily Bronte.

In febbraio l’artista insieme ad un suo assistente si è recata quindi sui luoghi prescelti alla ricerca della giusta dose di romanticismo senza però dimenticare di portarsi decine di macchinette fotografiche. Per tre giorni i due eroi si sono alzati all’alba, cercando di fissare i bagliori e la nebbia mattutina, fino alle luci del tramonto. Tutti gli scatti sono stati eseguiti in un raggio di quattro miglia dove si suppone si siano svolte le fittizie vicende di Cime Tempestose anche se secondo Sam Taylor Wood la serie fotografica non ricalca in maniera didascalica il libro ma ne riprende solamente il mood: “Cime Tempestose è uno dei romanzi che ognuno di noi dovrebbe leggere nella sua vita. Per questa serie di fotografie ho tentato di immergermi nei paesaggi del libro, pur ricreando un mio immaginario con un’impronta creativa del tutto personale”.

Per coloro i quali volessero invece ammirare la serie fotografica Ghosts vi rammentiamo che la stessa sarà ospitata dalla White Cube di Londra come parte della mostra Yes I No dal 29 novembre.Oltre alle fotografie l’artista presenterà una grande installazione multiscreen creata in collaborazione con la BBC Concert Orchestra che prevederà la presenza dei membri della celebre orchestra vestiti in abiti civili che suoneranno senza strumenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>