Cadavre Exquis

di Redazione Commenta

Spread the love

Cadavre Exquis è una tecnica in base alla quale si assemblano collettivamente un insieme di parole o immagini; il risultato è conosciuto proprio come cadavre exquis (cadavere eccellente). Si tratta di una tecnica usata dai surrealisti nel 1925, basata su un vecchio gioco da tavola chiamato “conseguenze” in cui i giocatori scrivono a turno in un pezzo di carta, lo piegano per coprire parte della scrittura e poi lo passano al giocatore successivo per un ulteriore contributo.

Il cadavre exquis, dunque, si gioca in un gruppo di persone che scrivono o disegnano una composizione in sequenza. Ogni partecipante può vedere solo la parte finale di quello che ha scritto il giocatore precedente. Il nome deriva da una frase che emerse quando fu giocato per la prima volta in francese: « Le cadavre – exquis – boira – le vin – nouveau » (Il cadavere eccellente berrà il vino nuovo). Nelle note così composte si combinano suggestioni che partono da un’idea comune aggregando elementi che possono o meno essere relativi alla realtà. I teorici e assidui giocatori (all’inizio Robert Desnos, Paul Éluard, André Bretón e Tristan Tzara) sostenevano che la creazione, particolarmente quella poetica, deve essere anonima e collettiva, intuitiva, spontanea, ludica e per quanto possibile automatica.Proposta di progetto video partecipato

Chi:  rivolto ad artisti visivi, cineasti, amatori, possessori di un’idea e di una telecamera.

Metodologia: ogni autore è chiamato a realizzare un video tra i 10 e i 30 secondi di durata, senza crediti né titoli ( questi saranno inseriti nel video finale montato in ordine di arrivo)

Come: i video (di massimo 10 mb) debbono essere inviati alla direzione di Projectroom Arte Actual [email protected]  assieme al nome del partecipante/autore (i video saranno montati in ordine di arrivo)

Tema: libero

Formato:  MPG 4

Quando: il materiale sarà raccolto in 20 giorni, dal 21 dicembre 2009 all’11 gennaio 2010.
Il bando si lancia contemporaneamente a Quito, Parigi e Roma, rispettivamente con il coordinamento di Maria Rosa Jijon, Alexis Moreano e Federica La Paglia. Ugualmente la proiezione sarà presentata nelle tre città, Quito, Parigi e Roma.

Presentazione: proiezione all’esterno della Galería Arte Actual, Quito (Ecuador)

Data di proiezione: inizio febbraio 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>