Anish Kapoor cancella una mostra in Cina e si schiera con Weiwei, attacchi hacker a Charge.org

di Micol Di Veroli Commenta

Dopo aver dedicato ad Ai Weiwei la sua gigantesca opera Leviathan, attualmente ospitata dal Grand Palais di Parigi in occasione di Monumenta 11, Anish Kapoor ha recentemente compiuto un altro grande atto di solidarietà nei confronti del coraggioso artista cinese, trattenuto ormai da tempo immemore in chissà quale squallida casa circondariale cinese.

Kapoor, dicevamo, ha definitivamente cancellato i piani per una sua futura mostra al National Museum of China di Pechino. Kapoor ha inoltre definito come “un atto barbarico” l’arresto di Weiwei. Ciò ha messo in ambasce Martin Davidson del British Council che aveva chiesto a Kapoor di esporre al museo nel corso del festival UK Now previsto per il 2012. Davidson si è affrettato a ribadire che il festival contribuirà ad unire il popolo cinese a quello della Gran Bretagna tramite la libera espressione artistica. Peccato che in Cina gli artisti non siano del tutto liberi e c’è ancora chi lotta per garantire agli altri un minimo di libertà d’espressione. Nel mentre il sito internet Change.org, che ospita la petizione “Call for the Release of Ai Weiwei” lanciata dal Guggenheim ha riportato numerosi attacchi da parte di hackers cinesi, un ulteriore tentativo di screditare chi lotta per la liberazione dell’artista. Fortunatamente la raccolta firme procede ed in totale oltre 140.000 persone hanno già sottoscritto. Noi di Globartmag ribadiamo la nostra solidarietà nei confronti di tutti gli artisti cinesi, ancora una volta lasciateci gridare FREE AI WEIWEI, NOW!

In chiusura articolo vorremmo riportare una lieta notizia. A Seoul, in Corea del Sud, un edificio militare chiamato Kimusa sarà trasformato in un centro per le arti visive. Il Kimusa, ospedale da campo costruito dai giapponesi nel 1928, è successivamente divenuto un luogo di detenzione tristemente celebre per le sue efferate torture. Ora il governo ha deciso di riabilitarlo e la sua conversione partirà il prossimo mercoledì. I lavori del nuovo centro saranno ultimati nel 2012.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>