Se FIAC batte anche Frieze

di Micol Di Veroli Commenta

FIAC è una fiera d’arte contemporanea tra le più prestigiose. Tuttavia, la kermesse parigina non è mai riuscita a spodestare le altre manifestazioni più in voga come Art Basel e Frieze, pur restando davanti a ARCO Madrid ed Artissima di Torino. Ed invece quest’anno le cose non sono andate come al solito, visto che tutti i magazine del settore sono concordi nel dichiarare che FIAC è riuscita a scalzare Frieze, posizionandosi al secondo posto della prestigiosa classifica guidata sempre e comunque dall’incrollabile Art Basel.

Merito del cambio di location dal Cour Carée del Louvre al Grand Palais. Così, lo scorso mercoledì 19 ottobre, FIAC ha aperto i suoi cancelli per la VIP preview, cercando di superare il giro di vendite della settimana britannica di Frieze. Per quanto riguarda le grandi vendite, le cose sono andate bene sin dal giorno dell’inaugurazione. La Galleria Jerome de Noirmont, ad esempio, è riuscita a cedere l’opera Split Rocker (Pink/Blue) di Jeff Koons per la bellezza di 1 milione di dollari. Per tutta risposta Emmanuel Perrottin ha raddoppiato la posta, cedendo i quattro pannelli dell’opera As the Interdimensional Waves Run Through Me, I Can Distinguish Between the Voices of Angels and Devil di Takashi Murakami per più di 2 milioni di dollari. L’opera è stata ceduta ad un museo europeo che ha però deciso di non rendere pubblico il suo nome. La White Cube non è stata certo a guardare, visto che ha concluso la vendita di Where Will It End? di Damien Hirst per 3 milioni di dollari. Gagosian ha invece venduto un Medicine Cabinet sempre di Hirst per 1.7 milioni di dollari. Anche le italiane hanno sguainato le spade e Galleria Continua ha venduto un’opera di Anish Kapoor per 650.000 euro. Yvon Lambert ha ceduto il video The Lovers di Bill Viola per 325.000 euro. Contemporary Fine Art di Berlino ha venduto uno specchio di Michelangelo Pistoletto per 180.000 euro. Fabienne Leclerc di Parigi ha invece venduto un pezzo di Mark Dion per 330.000 euro. Chiudiamo infine con David Zwirner che ha piazzato un Dan Flavin per 1.5 milioni di dollari.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>