Il metodo Abramovic è troppo duro e l’assessore Boeri collassa

di Micol Di Veroli Commenta

 

La Week Milanese di Marina Abramovic ha senz’altro creato un gran polverone mediatico. La nostra eroina della performance è persino riuscita a fare una comparsata a Quelli che il calcio, assieme ad un’improbabile Valeria Marini che aveva l’aria di voler gridare al mondo: “You made my day!”.  Incontri Marina vs Marini a parte, c’è stato modo di ammirare più volte la nostra eroina in carne ed ossa.

Dal 21 al 24 marzo infatti l’artista si è trattenuta in quel di Milano per illustrare al pubblico il suo Abramovic Method. Il 21 ad esempio la nostra si è recata al Teatro del Verme per illustrare al pubblico presente The Past, future and present of performance art, una vera e propri carrellata sul duro mestiere della performance dove sono stati proiettati alcune opere del passato e svelati gustosi retroscena. In seguito il 22 marzo, Marina ha presentato in pompa magna Marina Abramovic. The Artist is Present, il documentario sull’ormai leggendaria performance al MoMa di New York. L’episodio più bizzarro (tra i vari occorsi durante la settimana santa di Marina Abramovic) è occorso il giorno 24 al PAC, Padiglione d’arte contemporanea di Milano, dove è stato chiesto al pubblico di diventare protagonista attivo dell’Abramovic Method (in visione sino al prossimo 10 giugno 2012). Il metodo è in realtà un percorso semi-ginnico di 2 ore in cui si deve interagire direttamente con l’artista, un impegno senza ritorno visto che nessuno poteva ritirarsi a performance iniziata. 

La serata del 24, come dicevamo, è successo il fattaccio. La giornata era stata dedicata ai politici ed a partecipare alla performance si era recato anche l’assessore alla Cultura Stefano Boeri, amico di Marina nonché fervente sostenitore dell’intera settimana Abramovic. Dopo due ore di varie posizioni da mantenere (sdraiato, seduto, in piedi ecc.) il povero Boeri ha ceduto ed è crollato al suolo svenuto. E’ stata quindi chiamato il 118 ed un’ambulanza ha prontamente caricato il povero assessore-performer. Niente di grave, uno svenimento causato dal troppo scombussolamento. Evidentemente Boeri non era preparato ad una prova culturale del genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>