Focus su Norman MacLaren

di Redazione Commenta

Spread the love

Domenica 15 luglio 2012 dalle ore 21 Kino e Abstracta presentano una serata interamente dedicata al cinema di animazione del grande autore canadese. I lavori selezionati da Alfio Bastiancich, uno dei più importanti studiosi di MacLaren e autore di diverse pubblicazioni al riguardo, verranno brevemente presentati e introdotti. Il lavoro di MacLaren, in cui la tecnica è sempre funzionale allo spunto narrativo e concettuale si snodano così in un percorso poetico e didattico ogni volta di grande spessore tecnico e lirico.

“Norman MacLaren. Regista scozzese, naturalizzato canadese, del cinema di animazione, nato a Stirling l’11 aprile 1914 e morto a Montréal il 26 gennaio 1987. Artista-artigiano per eccellenza, esplorò incessantemente le possibilità tecniche e linguistiche del cinema di animazione, senza tuttavia mai dimenticare l’esigenza morale di stabilire una forte comunicazione con il pubblico. La sua filmografia conta sessantasei opere, tutte caratterizzate da un’incessante ricerca e da un implacabile rigore compositivo. Tra le tecniche da lui inventate (o recuperate dalla storia del cinema) e portate al massimo livello espressivo vi sono le varie forme di disegno diretto su pellicola (graffiando o incidendo l’emulsione fotografica, creando in tal modo effetti di profondità di campo e addirittura di stereoscopia), il suono animato (disegnando nella zona della pellicola riservata alla colonna sonora) e quello sintetico (fotografando in quello stesso spazio una serie di cartoncini di dimensioni e forme predefinite), l’animazione di esseri umani (pixillation), di oggetti (stop-motion) o di elementi ritagliati (découpage), della pittura (il film nasce dalla continua metamorfosi di un quadro), la sovrimpressione alla camera ottica (slow-motion animation).

L’intimità con la pellicola derivante dal tracciarvi immagini, molto simile a quella del pittore con la sua tela, portò McL. a scandagliare le unità minime del linguaggio cinematografico. è uno dei cineasti più premiati della storia del cinema: vinse tra l’altro un Oscar per il migliore documentario nel 1953 con Neighbours (1952). “

(da Enciclopedia del Cinema Treccani 2003, testo di Alfio Bastiancich)

Alfio Bastiancich. Socio fondatore di Asifa Italia, ne è stato per più di dieci anni Segretario Generale e delegato italiano presso il programma Media dell’Unione Europea. Consulente Rai, è stato fondatore e, fino al 2008, direttore del Festival Internazionale dell’Animazione Televisiva “Cartoons on the Bay”, promosso dalla Rai e organizzato da Rai Trade. (dal sito http://www.asifaitalia.org )

a cura di Valentina Domenici e Fabrizio Pizzuto
con una selezione video di Alfio Bastiancich
Introduzione: Fabrizio Pizzuto, Paolo Cardoni, Valentina Domenici

Kino village, via di Porta San Sebastiano 2, presso il Roma Vintage.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>