All’estero i musei sono sempre aperti

di Micol Di Veroli Commenta

Cosa succede ai musei internazionali? Niente, hanno solo deciso di non prendersi le vacanze. Se ben ricorderete, qualche settimana fa il Rijksmuseum di Amsterdam aveva deciso di faro lo stacanovista e di rimanere aperto ben 365 giorni l’anno, un vero record di presenze. Già, con una lucida turnazione del personale interno e dei custodi  si riescono a fare anche i miracoli. Ma la febbre da museo aperto non si è certo fermata ad Amsterdam, visto che in questi ultimi giorni il MoMa ha deciso che rimarrà aperto 7 giorni su 7 a partire dal 2013, chiudendo solo durante alcune festività. Insomma, questa decisione posiziona il celebre museo americano direttamente al 2 posto dietro al Rijksmuseum. E dalle nostre parti? Beh, noi siamo ancora quelli del museo chiuso il lunedì e chiuso ad agosto. Praticamente ci troviamo all’interno di un film di Verdone, con la turista spagnola che puntualmente si arrabbia davanti ai musei chiusi. Amsterdam, New York e Londra sono metropoli cosmopolita e da loro ci si aspetta l’apertura no stop. Noi siamo quelli del provincialismo, della piazza e dell’aperitivo, dei manifesti a lutto sui muri delle case e dei titoli dei giornali esposti fuori dall’edicola su fondo bianco. Noi siamo chiusi per ferie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>