Palazzo delle Finanze di Scandicci, maxi investimento di CDP e  Yves Saint Laurent per la riqualificazione

di Redazione Commenta

Spread the love

Di recente il Palazzo delle Finanze di Scandicci è stato interessato dalla sigla di un accordo che condurrà la struttura a godere di un corposo investimento da parte di Cassa Depositi e Prestiti. CDP lo scorso anno ha infatti annunciato la stipula di un contratto di locazione in favore di Yves Saint Laurent del complesso immobiliare sito in via del Parlamento Europeo, e da tempo di proprietà della società di gestione del risparmio CDP Investimenti. Ma che cosa prevede l’intesa? Prevede un contratto di locazione per la durata di 15 + 12 anni con possibilità di acquisizione.

Ambiziosi progetti per il Palazzo delle Finanze

L’obiettivo del contratto è quello di rendere il Palazzo delle Finanze il nuovo Atelier Maroquinerie Yves Saint Laurent, sfruttando i due edifici (che coprono in tutto una superficie lorda di circa 28.000 metri quadri) per l’attività industriale della nota maison. Un progetto di grande rilevanza, che dovrebbe vedere la consegna al brand fra meno di due anni e che riqualificherà il Palazzo delle Finanze come parte integrante di un più ampio programma che mira a valorizzare i fabbricati esistenti sul nostro territorio, stimolando in essi l’insediamento di nuove destinazioni d’uso per scopi produttivi, e annesse strutture commerciali, oltre che rendere merito agli elementi architettonici già presenti in essi, spesso di particolare e storico prestigio.

In aggiunta a ciò, è evidente che una simile riqualificazione non potrà che avere degli effetti benefici anche sulle aree esterne ai complessi immobiliari, che potrebbero essere parte integrante delle iniziative di recupero e ripristino, con ciò che ne consegue sull’abbellimento delle aree urbane.

Le dichiarazioni delle parti

Particolarmente soddisfatta dell’operazione (valutata nel suo complesso in circa 30 milioni di eruo) è Francesca Bellettini, CEO di Yves Saint Laurent, secondo cui la propria società da tempo riconosce le competenze artigianali e manageriali della zona di Scandicci, e il nuovo atelier del proprio brand non può che ribadire ulteriormente l’importanza di tale territorio per il successo del marchio.

Identica soddisfazione è estata espressa da Fabrizio Palermo, amministratore delegato di CDP, che ha ribadito come il proprio gruppo abbia scelto con particolare impegno l’investimento con Yves Saint Laurent, lavorando in stretta collaborazione con il Comune di Scandicci. L’investimento effettuato nel Palazzo delle Finanze è ulteriore espressione – conclude Palermo – dell’impegno di CDP per la valorizzazione del territorio mediante opere di trasformazione urbana.

Ricordiamo che del progetto di riqualificazione edilizia e opere di urbanizzazione si sta occupando la società AICOM, a cui sono demandate le attività di progettazione integrata, architettonica strutturale ed impiantistica sviluppata in BIM. Una ulteriore conferma della qualità dei servizi prestati da tale compagine, oramai un punto di riferimento nazionale nel settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>