Il paradiso e la terra di Richard Long

di Micol Di Veroli Commenta

richard-long

Heaven and Earth è il titolo di una grande mostra dedicata al talento di Richard Long che avrà dal 3 giugno al 6 settembre 2009 al Tate Britain di Londra. L’evento oltre a sottolineare l’importanza di uno dei più grandi artisti britannici rappresenta la più completa retrospettiva dedicata al maestro negli ultimi diciotto anni.

La mostra comprende 80 opere tra sculture, opere murarie, fotografie ed opere testuali che documentano il cammino di Long in giro per il mondo da Dartmoor al Giappone ed offrono l’opportunità di comprendere il pensiero dell’artista riguardo al rapporto tra arte e paesaggio attraverso 40 anni di carriera. Richard Long è salito alla ribalta alla fine degli anni sessanta come maggior esponente di una generazione di artisti britannici che ha esteso le possibilità della scultura oltre i tradizionali metodi e materiali.

Long non attua significanti alterazioni al paesaggio, egli si limita ad assemblare cumuli di pietre o a creare semplici forme geometriche attraverso una sperimentazione che esplora il tempo, la distanza e la geografia.

La mostra Heaven and Earth presenterà alcune famosissime opere come England e A Line Made By Walking che mostra la fotografia di una linea prodotta sull’erba dal passaggio ripetuto dell’artista. Questa traccia, consequenziale e infinita, assomma in sé una performance, un intervento sul paesaggio possibile solo attraverso un’immersione nel flusso della natura, che produce però un segno. Inoltre saranno presenti quattro opere appositamente create per la mostra ed assemblate con del fango direttamente sulle mura del perimetro espositivo le quali rappresenteranno le forze della velocità, dell’acqua, del fato e della gravità. All’evento sarà presente anche l’opera Norfolk Flint Circle del 1990 che si costituisce di una singola linea di pietre accostate insieme sul pavimento fino a formare una lunga striscia di 8 metri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>