Rimosso il monumento delle nazioni unite di David Cerny

di Redazione 1

Spread the love

L’arte pubblica sovente crea problemi di ordine estetico ed etico. Molti monumenti contemporanei sorti in periferie degradate o centri storici invece di abbellire il contesto urbanistico cittadino donando rinnovato splendore con un occhio di riguardo al valore culturale dell’opera stessa si riducono ad esasperanti brutture che vanno a cozzare con l’ambiente circostante producendo solo stupore e raccapriccio.

Roma e Milano sono un valido esempio di orrori monumentali, negli ultimi venti anni queste grandi metropoli sono state letteralmente invase da cumuli di ferro, cilindri di marmo ed altre futili nonché risibili prove di artisti noti e meno noti spalleggiati da giunte comunali ed altre istituzioni politiche con grande sperpero di denaro pubblico. Molti di questi monumenti al brutto sono ora in uno stato penoso, alcuni sono stati rimossi ed altri completamente dimenticati.

Ma il problema del monumento pubblico non è una questione tutta italiana, nel resto del mondo le cose non vanno certo meglio. Lo scultore ceco David Cerny è stato ultimamente al centro di roventi polemiche per il suo monumento intitolato Entropa, concepito per il palazzo delle nazioni unite di Bruxelles. La scultura atta a celebrare l’unione delle 27 nazioni dell’unione europea oltre ad essere esteticamente orrenda avrebbe offeso a morte alcuni esponenti delle nazioni riprodotte nell’opera.

Ad esser franchi la rappresentazione satirica di David Cerny è quantomeno indisponente, l’artista ha infatti rappresentato l‘Italia come un enorme campo da calcio, la Romania come un parco giochi ispirato al conte Dracula, mentre la Bulgaria è formata da una serie di gabinetti. Inizialmente ogni nazione doveva essere prodotta da un’artista differente ma alla fine si è scoperto che Entropa è stata eseguita da David Cerny e da due suoi amici. Per nostro sommo sollievo la scultura è stata prontamente rimossa ma purtroppo i soldi spesi per la sua produzione non torneranno indietro.

Commenti (1)

  1. Sbaglio o in germania ha messo una specie di svastica???
    Che porcheria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>