Madrenalina torna per restare (speriamo)

di Redazione Commenta

Spread the love

 Vi ricorderete forse di Madrenalina, appuntamento a metà tra il festaiolo e l’artistico varato lo scorso anno dal Museo Madre di Napoli. Come ben saprete lo scorso anno il party fu interrotto prima dello scadere da un provvedimento di divieto della procura di Napoli per “spettacoli danzanti in quanto non autorizzato al punto 83 del certificato di prevenzione incendio”, secondo quanto riportato dal comunicato emesso dalle autorità. Giovedì prossimo per tutti gli amanti di questa serata artistico-mondana sarà importante sapere che l’evento torna con una serie di grandi novità atte a rinnovare la propria formula senza rivoluzionarla completamente.

Quest’anno i giovedì notte del museo di via Settembrini sono all’insegna del contemporary bar, il bar del contemporaneo inteso nei suoi vari linguaggi: ricerca musicale, videoproiezioni, live performance. Il programma, ideato e curato da Ciro Cacciola per Scabec, prevede per la prima di giovedì 22 ottobre – dalle 21 alle 2 – l’audio/video set Brain entertainment #2: Sandro Sigilli 02, Il live set Gastek vs Nice Deepness 03, la writing performance: WYZ (aka Francesco Peluso Cassese) courtesy Marte Live Napoli + 04. Infine la selezione musicale flashdance del dj Claudio Cerchietto intitolata From Depeche Mode to Massive Attack.

per chi volesse cenare al museo, solo su prenotazione, c’è un menu mediterraneo preparato dal ristorante del Museo Madre e vino che quest’anno si giova dello chef del Lido Turistico Marcello Santini. Insomma la selezione è ricca e le proposte ci sembrano allettanti. Anche se lo scorso anno l’evento è stato al centro di numerose critiche è inutile negare che anche altre grandi istituzioni museali internazionali da tempo organizzano serate all’insegna dello spettacolo e del divertimento.Basti pensare al PopRally, party organizzato dal MoMa di New York che prevede la partecipazione di artisti affiancati da concerti dal vivo ed interventi di musica sperimentale. Ci auguriamo solo che questa volta Madrenalina non chiuda in anticipo la sua programmazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>