Al via Fiac 2009 e Parigi schiera le sue migliori gallerie

di Micol Di Veroli Commenta

fiacDopo Frieze è il turno di FIAC 2009 la fiera d’arte contemporanea parigina che dovrà confermare i segnali di ripresa economica del mercato dell’arte registrati dalla sua avversaria inglese. La grande manifestazione si terrà dal 22 al 25 ottobre al Grand Palais ed al Cour Carée del Louvre.Tra gli espositori figurano 210 gallerie della scena dell’arte contemporanea internazionale.

A tenere alta la bandiera italiana saranno presenti in fiera le gallerie: A arte Studio Invernizzi di Milano, Alfonso Artiaco di Napoli, Raffaella Cortese di Milano, Riccardo Crespi di Milano, Continua di San Gimignano, Enrico Fornello di Milano, Magazzino d’Arte Moderna di Roma, Francesca Minini di Milano, Monitor di Roma, Pianissimo di Milano, Suzy Shammah di Milano, Christian Stein di Milano e Tornabuoni Arte di Firenze ed altre sedi.

A fronte di questa ottima presenza nazionale FIAC ospita un nutrito gruppo di gallerie parigine che forse molti di voi conosceranno ma che è bene analizzare per comprendere meglio l’importanza e la caratura del sistema dell’arte francese.

Thaddeus Ropac: galleria pluri-blasonata  che vanta una scuderia con più di 60 artisti del calibro di Antony Gormley, les Kabakov, Tom Sachs, Matali Crasset, Harun Farocki e Wolfgang Laib.

Jerome Noirmont: galleria di punta che vanta opere di artisti come Jeff Koons e Shirin Nestat.

Yvon Lambert: galleria con 40 anni di storia che possiede opere di Nan Goldin, Douglas Gordon, On Kawara, Jenny Holzer, Charles Sandison e Francesco Vezzoli.

Karsten Greve: galleria che tratta nomi storici come Josef Albers, Joseph Beuys, Joseph Cornell e Lucio Fontana affiancati da artisti viventi come Louise Bourgeois, Cy Twombly e Jannis Kounellis.

Emmanuel Perrotin: galleria-faro dell’arte contemporanea che non ha certo bisogno di presentazioni, tra gli artisti della sua scuderia figurano Sophie Calle, Jean-Michel Othoniel, Maurizio Cattelan e Takashi Murakami.

Magda Danysz: dinamico spazio che ha letteralmente reso celebri nomi come Miss Van, Shepard Fairey, Ultralab, Mark Ryden, Marion Peck ed Eric White.

Air De Paris: spazio spumeggiante ed eclettico che vanta tra le sue file artisti quali Ann Veronica Janssens, Sarah Morris, Philippe Parreno, Allen Ruppersberg, Bruno Serralongue, Josh Smith e Jean-Luc Verna.

Insomma con queste premesse FIAC non mancherà certo di stupire, vi terremo informati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>