Atlas Sound – Logos

di Redazione Commenta

Spread the love

Bradford Cox è il frontman dei Deerhunter e Atlas Sound è il suo progetto da solista. Devo dire che questo Logos è decisamente convincente, primo perché ci si ritrova in un melting pot di generi e stili diversi che si fondono insieme e secondo perché Cox si dimostra un amante della musica capace di tramutare le influenze assorbite in una nuova forma sonora. Niente male ragazzetti miei! C’è Walkabout con la partecipazione di Noah Lennox degli Animal Collective che si appoggia su una linea di tastiere irresistibile, semplice ma trascinante. Quick Canal ha un’apertura di organo semplicemente maestosa e in seguito tamburi battenti e krautrock come se piovesse, nove minuti di suoni mai spesi meglio in tutta la storia della musica. Poi c’è Sheila, un ritmo pop con un gran ritornello ed un cambio niente male ed anche Washington School mi garba alquanto. Insomma disco tutto da scoprire sto Logos, ci ritroverete un mucchio di citazioni musicali, un poco come fa Quentin Tarantino con il cinema. Eclettico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>