James Turrell e le sua light art al Kunstmuseum Wolfsburg

di Redazione Commenta

Spread the love

 Grazie ad una collaborazione con il Kunstmuseum Wolfsburg, il light arist americano James Turrell ha realizzato la sua più grande installazione di sempre in un contesto museale. Si tratta di una composizione alta 11 metri che copre più di 700 metri quadrati di superficie espositiva ed è intitolata Ganzfeld Piece:Bridget’s Bardo. L’installazione è in realtà una costruzione divisa in due parti, tali camere interconnesse sono denominate Viewing Space e Sensing Space, le due camere sono completamente vuote eccezion fatta per la luce colorata e cangiante che le invade.

Il Kunstmuseum Wolfsburg ospiterà quest’installazione dal prossimo 24 ottobre in poi nel corso della mostra Wolfsburg project, dove saranno presentate anche una serie di altre opere di Turrell, la manifestazione rappresenterà un evento unico per quanto riguarda la presenza in Germania del celebre artista. I fruitori della maestosa opera di Turrell potranno accedere al suo interno attraverso una ripida rampa che dal piano superiore si affaccia sul Viewing Space, gli spettatori saranno quindi immersi in un sublime bagno di luce e potranno sperimentare con tutti i loro sensi il dissolvimento degli elementi architettonici dello spazio all’interno di un campo visivo omogeneo che crea un senso di disorientamento. All’interno dell’installazione le superfici interagiscono con i colori e lo spazio, creando un’atmosfera che avvolge lo spettatore e stimola le sue attività sensoriali. Turrell descrive come “sentire con gli occhi” questa misteriosa esperienza attraverso l’universo di luce pura costituito dal suo lavoro. Nato a Los Angeles nel 1942 James Turrell ha esteso le sue astrazioni sino alla riaffermazione della luce pura, alla conquista dello spazio cosmico. Turrell è divenuto celebre ai tempi del movimento artistico californiano Light and Space, assieme ad altri membri come Robert Irwin e Douglas Wheeler.

La sua estetica spartana ruota solamente attorno alla luce pura ed in un primo momento fu accomunata alla corrente del minimalismo e della Land art. Oggi Turrell che ha sempre lavorato ad una certa distanza dalle mode del momento occupa una posizione unica nel mondo della creatività contemporanea con il suo approccio unico all’uso della luce ed i suoi fantastici laboratori architettonici.

Photo Copyright: James Turrell

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>