Superman e Batman, record nelle aste

di Redazione Commenta

Se pensate che i capolavori d’arte, gli squali in formaldeide di Damien Hirst e gli antichi vasi cinesi siano i soli lotti a raggiungere cifre da capogiro nelle aste internazionali allora forse dopo questa notizia dovrete ricredervi ed anche i genitori che sono soliti buttare la collezione di fumetti dei loro figlioli, riceveranno una bella lezione. Lo scorso lunedì infatti il numero 1 di Action Comics, rivista di fumetti americana dove nel 1938 comparì per la prima volta in assoluto Superman, ha partecipato ad un’asta che si è conclusa con la vendita del fumetto per  1 milione di dollari.

Cosa ancor più buffa è che il prezzo record è stato eclissato martedì dal numero 27 di Detective Comics del 1939, fumetto dove Batman ha fatto la sua prima apparizione. Il pipistrello mascherato più famoso del mondo ha fatto raggiungere al fumetto l’esorbitante cifra di 1.070.500 dollari. Niente male per giornalini che all’epoca venivano venduti per circa dieci centesimi di dollaro la copia. Ovviamente anche il numero 583 di Amazing Spider-Man uscito nel 2009 sarà un futuro pezzo da collezione vista la presenza del Presidente Obama all’interno delle storie dell’Uomo Ragno ma la ricetta per far trasformare un fumetto qualunque in una vera e propria macchina da soldi è un mix variabile tra la sua rarità e le sue condizioni ed è inutile aggiungere che il Numero 1 di Action Comics era in possesso di tutte le qualità del caso.

Comunque sia i compratori di questi due fumetti più ambiti del mondo hanno voluto mantenere la loro identità segreta, proprio come si è soliti fare nel mondo supereroi. Ovviamente sono in molti a volersi aggiudicare le edizioni speciali di alcuni comics nella speranza di veder salire le loro quotazioni, basti citare un numero speciale degli X-Men scritto da Chris Claremont e disegnato da Jim Lee che ha venduto la bellezza di 8 milioni di copie. Ma con questi numeri è difficile che un fumetto diventi una vera rarità. Meglio puntare sui numeri uno, visto che proprio il numero uno dell‘Incredibile Hulk è stato battuto all’asta da Heritage Auctions per 125mila dollari. Mica male per un passatempo da ragazzini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>