Correva l’anno 2010, il peggio dell’arte contemporanea visto da Globartmag

di Micol Di Veroli 1

Come di consueto Globartmag vi offre il peggio del peggio del 2010. Eventi disastrosi che rappresentano il peggio del minestrone artistico nazionale ed internazionale. Pronti, partenza, via:

– La Turbine Hall del Tate. Prima si decide di ospitare i milioni di semi di girasole di porcellana dell’installazione di Ai Weiwei poi si vieta al pubblico di interagire con l’opera. Tutto perché le polveri della porcellana sono dannose per la salute, lo smog di Londra invece sembra sia un toccasana.

– La Smithsonian National Portrait Gallery di Washingon DC, ovvero come organizzare una mostra sulle diversità ed in seguito emarginare David Wojnarovicz offendendo il mondo intero e le sue diversità.

– Il MAXXI di Roma. Chi ha il pane non ha i denti: un gioiello di museo, una folla di curatori ed il numeroso pubblico che intanto attende una programmazione decente che sembra non arrivare mai. Alla voce mostre future (presente nel sito) troverete solo un evento, può bastare?  
David Hockney che si lancia nel mondo dell’arte digitale con il suo iPad ed i critici di mezzo mondo osannano le sue croste.

James Franco e Lady Gaga. Invece di accontentarsi di una fulgida carriera da star del cinema e della pop music vogliono per forza buttarsi nell’arte contemporanea, Franco ha addirittura annunciato la sua prima personale a Berlino.

Terry Richardson. Accusato di molestie sessuali da alcune sue modelle, non offre certo un bel modello di creatività artistica.

–  Il crollo di Pompei. Ieri Silvio Berlusconi ospite da Matrix ha dichiarato che a Pompei è crollato solo un muro, evidentemente questo è il valore che il governo attribuisce ai tesori nazionali.

Eduardo Cicelyn che rimuove l’installazione Pioner II di Carsten Nicolai a piazza del Plebiscito a Napoli il 26 dicembre del 2009 per problemi di sicurezza quando per finanziare l’opera erano stati stanziati 500mila euro. Alcuni mesi più tardi in pieno 2010 Cicelyn lancia un grido d’allarme perché il MADRE non ha più fondi. I due eventi si commentano da soli.

Commenti (1)

  1. Al peggio del 2010 io aggiungerei anche l’organizzazione del concorso Adrenalina che dopo un’apertura ed una cerimonia ufficiale di premiazione, ancora non ha selezionato gli artisti vincitori nella categoria Video.
    ( http://www.adrenalina.roma.it/wp/primi-artisti-selezionati )

    Complimenti Adrenalina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>