New York festeggia l’unità d’Italia con Industria Gallery

di Redazione Commenta

Spread the love

Domenica 27 marzo New York celebra l’Unità d’Italia con l’apertura di Industria Gallery, una nuova galleria dedicata all’arte italiana, all’interno di Industria Superstudio, spazio diretto dal fotografo Fabrizio Ferri. Industria Gallery ospiterà per l’occasione UN’ITA una collettiva di 46 artisti italiani che con le loro opere rappresentano un ponte culturale tra gli Stati Uniti e l’Italia. La mostra e la galleria saranno inaugurate dal Presidente della Repubblica Italiana Giorgio Napolitano, nel corso di un evento realizzato con il contributo dell’azienda orafa Vhernier, sempre in prima linea per promuovere l’arte italiana.

La mostra UN’ITA è stata prodotta e curata dalla rivista Flash Art in collaborazione con Industria Superstudio, sotto l’alto patrocinio del Consolato Italiano a New York e del Comitato Italia 150. UN’ITA ospita artisti di generazioni e correnti differenti uniti da New York, città che li ha visti vivere, lavorare ed esporre e da cui sono stati profondamente influenzati. Un percorso che ricalca la storia dell’arte contemporanea italiana dai primi anni ’60 a oggi, all’insegna della migrazione artistica.

UN’ITA celebra i 150 anni dell’Unità d’Italia attraverso le opere di Carla Accardi, Getulio Alviani, Alighiero Boetti, Enrico Castellani, Sandro Chia, Francesco Clemente, Enzo Cucchi, Gino De Dominicis, Lucio Fontana, Jannis Kounellis, Carlo Maria Mariani, Fabio Mauri, Gian Marco Montesano, Mimmo Paladino, Giulio Paolini, Alessandro Roma, Piero Dorazio, Vettor Pisani, Michelangelo Pistoletto, Lucio Pozzi, Vanessa Beecroft, Rossella Biscotti, Lorenza Boisi, Gianni Caravaggio, Damiano Colacito, Davide Dormino, Daniela Di Donato, Rä Di Martino, Mimmo Rotella, Bruna Esposito, Ettore Favini, Paolo Gonzato, Isola e Norzi, Massimo Kaufmann, Sebastiano Mauri, Samuele Menin, Angelo Mosca, Gabriele Picco, Giada Ripa, Antonio Rovaldi, Pietro Ruffo, Maurizio Savini, Donatella Spaziani, Santo Tolone, Luca Trevisani, Marcella Vanzo.

New York è da sempre meta di pellegrinaggi, luogo in cui si incontrano e convergono ricerche e visioni” afferma Carlo Traglio, presidente di Vhernier “ Industria Gallery, attraverso la mostra Un’Ita propone un percorso coerente e ragionato che documenta un dialogo costante tra l’arte italiana e New York e, in questo modo, celebra l’idea di un’Unità in continuo movimento.

Giancarlo Politi, editore e direttore di Flash Art, dichiara: “La scelta degli artisti di questa mostra? Si è voluto puntualizzare, il presente e il passato recente, con qualche “esempio” più storico”. Non si è mai pensato comunque, né per l’oggi, né per ieri, ad una rassegna filologica: il comune denominatore della mostra è stato l’attenzione e l’amore verso l’arte italiana.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>