Marina Abramovic allatta Riccardo Tisci

di Micol Di Veroli Commenta


Già in un nostro precedente articolo avevamo parlato dell’avvicinamento di Marina Abramovic al mondo dell’haute couture. In quel frangente la “nonna della performance art” (come lei stessa ama definirsi) aveva occupato la cover di un fashion magazine, dimostrando di aver sex appeal da vendere, altro che simpatica nonnina. Oggi la grande Marina ha deciso di tornare ad occupare le pagine di un fashion/art magazine, confermando la sua ancor ottima forma.

L’artista ha posato per il fashion art magazine ad edizione limitata Visionaire, illustrando la delicata relazione tra moda ed arte. Tale rapporto è magistralmente simboleggiato da una scena simbolica in stile mistico-religioso. Come all’interno di una pietà michelangiolesca, Marina Abramovic tiene stretto al suo grembo il fashion designer Riccardo Tisci mentre con un seno scoperto è intenta ad allattarlo. Come una moderna Vergine Maria, l’artista rende oggettiva la fondamentale presenza delle arti visive all’interno delle realizzazioni d’alta moda, l’arte come seminale sostanza lattea che alimenta il fashion design. Riccardo Tisci da par suo non è certo il primo venuto, il suo nome è balzato agli onori delle cronache nell’autunno 2004/2005, quando lo stilista presentò una propria collezione (a suo nome) per la Settimana della Moda di Milano. In seguito viene contattato dalla maison francese Givenchy e contribuisce al rilancio dello storico marchio. In breve diventa direttore creativo, curando haute couture, Prêt-à-porter e accessori.

Nel corso della sua fulminante carriera è riuscito a riscuotere un grande successo critico e commerciale grazie ad uno stile molto personale, che coniuga un’eleganza moderna a romanticismo, sensualità ed una malinconia delicata. Tisci inoltre è stato selezionato dai fondatori di Visionaire Cecilia Dean, James Kailardos e Stephen Gan come special guest editor in occasione del lancio del 60esimo numero del prestigioso magazine. Insomma a noi questa inaspettata e piccante joint-venture Abramovic-Tisci piace parecchio, ora non vi resta che accaparrarvi questa pregiatissima copia di Visionaire, ma vi garantiamo che trovare il magazine non sarà poi così facile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>