St. Moritz Art Masters 2012

di Redazione Commenta

Spread the love

Per dieci giorni, la regione svizzera dell’Engadina rinnova l’appuntamento con i protagonisti dell’arte contemporanea. 35 location tra musei, gallerie, hotel di lusso e gli spazi aperti della territorio ospiteranno mostre personali e collettive – tutte gratuite – di grandi artisti del nostro tempo: Lutz & Guggisberg, Tom Sachs, Ron Arad, Vik Muniz, Hamish Fulton, Giuliano Pedretti, Mimmo Rotella, Letizia Cariello, Bettina Rheims, Albert Watson e molti altri.  Tra le numerose iniziative di SAM, il workshop di fotografia tenuto da Steve McCurry, Jock Sturges e Amedeo Turello.

Giunto alla sua quinta edizione, St. Moritz Art Masters (SAM), il festival dedicato all’arte e alla cultura ideato da Monty Shadow e curato da Reiner Opoku, con le sue 35 esposizioni gratuite, torna ad affermarsi, dal 24 agosto al 2 settembre 2012, come appuntamento imprescindibile per l’estate engadinese. La rassegna, nata con l’obiettivo di collegare l’arte contemporanea alla natura e al territorio della regione, ogni anno richiama un numero crescente di visitatori trasformando l’Alta Engadina in una meta interessante per gli appassionati di tutto il mondo.

In occasione di St. Moritz Art Masters 2012. A perfect anniversary, tale è il titolo di questa edizione, 42 artisti contemporanei internazionali tra cui Lutz & Guggisberg, Tom Sachs, Ron Arad, Vik Muniz, Hamish Fulton, Giuliano Pedretti, Mimmo Rotella, Letizia Cariello conquistano gallerie, musei, piazze cittadine e hotel di lusso per offrire ai visitatori mostre, tavole rotonde, workshop ed eventi mondani.  Ospite d’onore SAM 2012 sarà il Brasile, qui rappresentato da otto dei suoi maestri più conosciuti, quali Saint Clair Cemin, Paulo Sergio Niemeyer, Vik Muniz, Adriana Varejão, Roberto Cabot, Pedro Wirz, Carlito Carvalhosa, Thiago Rocha Pitta e con un padrino d’eccezione quale Paulo Coelho. “È un onore e una gioia – afferma il celebre scrittore – vedere i nostri artisti brasiliani al St. Moritz Art Masters 2012, un’idea visionaria che sta acquistando sempre più importanza, grazie al suo creatore, Monty Shadow”.

St. Moritz Art Masters 2012 attraversa le diverse località dell’Engadina superiore partendo dal centro di St. Moritz Dorf dove saranno esposti i lavori del duo svizzero Lutz & Guggisberg (Sede Julius Baer e Paracelsus Building), la scultura Miffy Fountain di Tom Sachs (Hotel Badrutt’s Palace) e le creazioni del designer israeliano Ron Arad (Chiesa protestante e Hotel Badrutt’s Palace). L’itinerario tra gli highlights di questa edizione prosegue verso l’Hotel Suvretta House con le opere di Mimmo Rotella, il museo Andrea Robbi a Sils Maria in cui saranno protagoniste le sculture di Giuliano Pedretti, l’artista svizzero recentemente scomparso, la Chesa Merleda di La Punt con le azioni del famoso walking artist Hamish Fulton, la Chesa Colani di Madulain dove sarà illustrato il progetto di Letizia Cariello The wind is blowing in my direction.

L’Hotel Nira Alpina di Silvaplana ospiterà gli scatti di Amedeo Turello, fotografo famoso per i suoi servizi nel mondo della moda che, con la mostra Identity of Style, celebrerà la bellezza femminile.
L’appuntamento con la fotografia continua al Kempinski Grand Hotel Des Bains dove la collettiva The Expression of Identity presenterà le immagini di Bettina Rheims, Albert Watson, Cheyco Leidmann, Occhiomagico (Giancarlo Maiocchi), Matteo Basilé, Yossi Loloi, Lucien Clergue e Jock Sturges.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>