Il fotoritocco prima di Photoshop

di Redazione Commenta

Spread the love

Il fotoritocco è una pratica che non smette mai di affascinare e stupire. Alzi la mano chi non ha mai utilizzato Photoshop almeno una volta per creare qualche immagine surreale o semplicemente per virare i toni o ancora correggere i tanto odiati occhi rossi. Negli ultimi dodici anni il mondo della creatività è stato completamente invaso dalle manipolazioni digitali e molti artisti sono riusciti a far breccia nel mondo dell’arte internazionale. Ma le foto finte, vale a dire manipolate, erano già in voga ben prima della venuta di Photoshop. Dalla seconda metà del 1800 il fotoritocco ha cominciato a prender piede in tutto gli studi fotografici del globo, dando vita ad immagini curiose e divertenti che il Metropolitan Museum of Art di New York ha pensato bene di raccogliere all’interno della mostra Faiking It, Manipulated Photography before Photoshop. Inutile dire che un divertissement del genere è imperdibile viste le stranezze in mostra, alcune prodotte da veri e propri protagonisti del contemporaneo. Noi vi offriamo di seguito un piccolo assaggio dell’intera mostra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>