The Don Gallery, street art a go-go

di Micol Di Veroli Commenta

Ricca serie di appuntamenti per The Don Gallery che ha inaugurato la scorsa settimana la sua sede stabile a Milano. La galleria nasce da un’idea del gallerista Matteo Donini che da oltre un decennio colleziona arte urbana mondiale e si prefigge l’obiettivo di promuovere tale disciplina artistica in tutto il territorio nazionale ospitando artisti del panorama internazionale.

Si parte quindi con Alifrance mostra inaugurata appunto il 18 marzo che si protrarrà sino al 30 aprile 2009. L’evento, il cui titolo gioca in maniera ironica ed irriverente sulle vicissitudini di Ailitalia legate al colosso aeronautico Airfrance, presenta i lavori di tre grandi nomi della street art francese: Space Invader, Alexone e WK Interact. I tre artisti che racchiudono l’essenza della nuova realtà lowbrow, street art e pop surrealism sono da tempo rappresentati da prestigiose gallerie di tutto il mondo e fanno parte del listino di importanti case d’asta come Bonhams e Phillips.

Ma la lista di sorprese è ancora lunga per la Don Gallery, il programma prevede dall’8 maggio al15 giugno NEXT, A Primer on Urban Painting la proiezione di un film documentario sulla street art del regista Pablo Aravena già presentato alla Tate Modern di Londra ed in occasione di Art Basel a Miami. Aravena ha raccolto nel suo documentario le interviste ai mostri sacri del movimento e tra i nomi noti presenti nel lungometraggio svettano quelli di Banksy, Lee, Doze Green, Os Gemeos e Barry McGee. La proiezione del film sarà affiancata da una mostra delle opere degli artisti incontrati dal regista durante le riprese del documentario.

Ed ancora, a luglio 2009 la galleria ospiterà un evento impedibile, si tratta della prima mostra personale in Italia di Ron English artista di fama mondiale e fondatore della corrente artistica Agit-Pop, una branca del Pop con risvolti politici e sociali.

Photo copyright Ron English

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>