DROME magazine insegna a fare DROME magazine

di Redazione Commenta

Spread the love

A Roma parte il primo corso che svela le routine produttive di una rivista d’arte: dal piano editoriale ai distributori, dagli artisti agli inserzionisti, dall’ufficio stampa agli eventi.

Un full immersion senza precedenti per comprendere i meccanismi le tecniche e le filosofie che regolano i processi creativi di un magazine, il tutto  senza troppi fronzoli e puntando direttamente all’obbiettivo primario: informare e formare.  DROME magazine fa scuola in tutto e per tutto, ma non solo nel senso di fare tendenza e di intercettare le realtà più interessanti ai quattro angoli nel mondo.

Da visionario operatore culturale, DROME sin dagli esordi stimola la creatività e la sperimentazione intrecciando arte, design, fotografia, letteratura, moda, cinema, musica, video, teatro ed architettura mediante uno stile  all’insegna dell’approfondimento, della trasversalità, della sperimentazione visuale e dell’avanguardia.  Un ragguardevole bagaglio di conoscenze ed esperienze guadagnato sul campo più avverso, quello degli indipendenti con la mania dell’eccellenza, oggi viene comunicato da DROME in un vero e proprio corso di 40 ore in collaborazione con Eventlab, laboratorio che dal 2008 realizza rigorosi workshop coinvolgendo le agenzie creative e i festival più innovativi.

A Roma dal 12 giugno 2009, per quattro settimane consecutive in formula week-end, direttori e redazione di DROME, affiancati da specialissimi guest, riveleranno ai 25 partecipanti al corso – selezionati da Eventlab in base al cv e ad un colloquio – sussurri e grida di un magazine, e non solo. Si partirà, infatti, da un’analisi di scenario sull’editoria d’arte contemporanea in Europa, per poi immergersi nelle peculiarità di DROME, inteso sia come progetto editoriale di ricerca con un suo peso specifico nel mercato, che come operatore culturale tout court, attraversando tra teoria e tanta pratica la sottile linea di confine tra arte, moda, comunicazione, marketing, design e nuovi linguaggi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>