Kandinsky Prize, Mosca e Londra in (arte) contemporanea

di Redazione Commenta

Spread the love

Il Kandinsky Prize di Londra, in collaborazione con la Louise Blouin Foundation ed il Kandinsky Prize di Mosca, presenterà al pubblico i più innovativi e talentuosi giovani artisti contemporanei di nazionalità russa. Questa importante edizione londinese di uno dei più importanti premi per l’arte contemporanea russi rappresenta un evento unico nel suo genere. Oleg Kulik è stato chiamato a curare una mostra che vedrà tra le sue fila una selezione degli artisti partecipanti al Kandinsky Prize di Mosca , scelti da una giuria di curatori, giornalisti e critici.

Gli artisti saranno chiamati a rappresentare la diversità di stili e di forme della nuova corrente di arte contemporanea russa. Il Kandjnsky Prize edizione londinese aprirà le danze il 14 ottobre prossimo alla Lousie Blouin Foundation, nei pressi di Holland Park. Il premio russo è stato istituito da Shalva Breus, editore del magazine d’arte ArtChronika ed oggi direttore del premio. Nel corso degli anni questa manifestazione si è guadagnata il riconoscimento di tutta la scena internazionale divenendo uno dei punti di riferimento come termometro e vetrina della giovane arte dell’ex unione sovietica.

Il Kandinsky Prize London è stato organizzato in modo da coincidere con la Frieze Art Fair e garantire la giusta visibilità internazionale alla prima edizione di questa importante manifestazione. Il giovane e talentuoso architetto Boris Bernaskoni è stato assoldato per creare un ambientazione fantastica per la frizzante realtà della giovane ondata russa. La mostra ospiterà opere prodotte con una grande varietà di media tra cui pittura, video, installazione, performance, fotografia e scultura.

La scena dell’arte russa è oggi paragonabile al fermento esplosivo di quella cinese e tutta la manifestazione è stata strutturata in modo da evidenziare questa peculiare vitalità.  “Viviamo in una società sempre più uniformata dalla globalizzazione, è importante quindi riconoscere e preservare le culture specifiche presenti in ogni parte del mondo. Portando il Kandinsky Prize a Londra, la mia sincera speranza è quella di creare un dialogo capace di celebrare le differenze di linguaggio, di immagini di simboli e di gesti ed al tempo stesso di creare una grande manifestazione” Ha dichiarato Louise Blouin, fondatore e presidente della Louise Blouin Foundation.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>