Tim Burton sfida Jan Švankmajer con il nuovo film Alice

di Redazione Commenta

Spread the love

L’attesa dei fan di tutto il mondo è  finita. Tim Burton ha oramai ultimato le riprese del suo prossimo film, si tratta di Alice nel paese delle meraviglie, adattamento del celeberrimo romanzo di Lewis Carroll la cui uscita in Italia è prevista per il 4 marzo 2010. Le prime immagini della pellicola sono state presentate pochi giorni fa al Comic-Con di San Diego davanti ad una folla di oltre seimila persone. Alice nel paese delle meraviglie è stata presentata insieme ad altri film girati con la tecnica digitale per la proiezione 3-D, nuova ed ennesima trovata del cinema statunitense con cui sono stati prodotti anche A Christmas Carol di Bob Zemeckis e Tron legacy, ambedue destinati anche al mercato italiano.

Alice sembra il soggetto più adatto per l’immaginario di Tim Burton che in passato ha creato alcune perle del cinema fantastico e fiabesco come Beetlejuice, Edward mani di forbice, Nightmare before christmas, La fabbrica di cioccolato e La sposa cadavere, titoli che per stessa ammissione di Burton hanno tratto notevole ispirazione da movimenti underground americani come il Lowbrow. Per Alice il regista statunitense ha dichiarato di aver tratto spunto anche da altri libri di Lewis Carroll, compreso Attraverso lo specchio e di aver visionato la stragrande maggioranza di pellicole dedicate al famoso personaggio ma di averne riscontrato solamente un personaggio principale circondato da buffe creature che agisce in maniera passiva, passando da un episodio ad un altro. Burton ha invece lavorato sodo per trasformare la letteratura in cinema, donando alla storia un’emotività inedita, la presenza di buffi personaggi è ovviamente parte di questa pellicola ma ognuno porterà con se un tipo specifico di stranezza che appartiene a tutti noi.

Nel film sono presenti anche gli attori-feticcio di Burton, Johnny Depp interpreta infatti il ruolo del Cappellaio Matto e Helena Bonham Carter è la Regina Rossa mentre il ruolo di Alice è interpretato da Mia Wasikowska. Staremo a vedere cosa è riuscito a combinare Tim Burton con un soggetto che vanta già un meraviglioso adattamento cinematografico prodotto nel 1988 da Jan Švankmajer acclamato maestro del cinema d’animazione e diretto ispiratore di Tim Burton, Terry Gilliam e The Brothers Quay.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>