Echo And The Bunnymen – The Fountain

di Redazione Commenta

Spread the love

Di album Echo and the Bunnymen ne hanno fatti tanti, alcuni vere e proprie pietre miliari di un pop psichedelico partorito dalla fumosa Liverpool degli anni’80. Del guizzo e dell’eccentricità di Crocodiles e Ocean Rain rimane però ben poco oggi e dopo la ultima reunion gli Echo hanno perso gran parte della verve che avevano un tempo. Questo The Fountain non brilla certo di luce propria anche se nell’orda di canzoni tirate via a caso qualche cosetta si salva. Mi viene in mente I Think I Need It Too che tira fuori il meglio dalla voce di Ian McCulloch e dalle liquidità chitarristiche di Will Sergeant. Carina pure la song The Fountain anche se mi ricorda troppo i Coldplay. Proxy pure è una sorpresa con la sua stramba allegria. Drivetime ha dell’energia ma nel complesso questo disco piacerà solo agli amanti del complesso. Datati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>