Metti un giorno a colazione da Ai Weiwei

di Redazione Commenta

Spread the love

 Uno degli artisti più celebri e controversi del momento ha deciso di trasformare il Mies van der Rohe Pavilion di Barcellona in una gigantesca tazza di caffellatte. L’istituzione museale aveva infatti deciso di ospitare alcuni artisti capaci di compiere un intervento atto a riflettere sull’uso degli edifici e sulla nostra visione degli stessi come spazi inalterabili.  La scelta è ricaduta sul cinese Ai Weiwei che ovviamente non ha potuto che confermare la sua fama di artista eccentrico e visionario. L’artista ha infatti riempito le due famose piscine del museo (una posta all’esterno ed una posta all’interno) rispettivamente con latte e caffè.

Ai WeiWei ha così spiegato questa insolita scelta:”il mio intervento esplora il metabolismo di una macchina vivente, l’edificio non è completamente statico: il contenuto delle due piscine viene infatti continuamente sostituito ma i visitatori non possono notarlo, il movimento è impercettibile. Controllare il livello di latte e caffè all’interno delle piscine sarà come tenere in vita un corpo in uno sforzo contro aria e luce”. Le piscine sono state riempite con 65 tonnellate di latte e 15 tonnellate di caffè che saranno tenute all’aria aperta.  L’intervento fa parte di una serie di installazioni che artisti ed architetti provenienti da ogni parte del mondo hanno creato e creeranno all’interno dello spazio museale. Tra i nomi di coloro i quali hanno già modificato gli spazi del Mies van der Rohe figurano Antoni Muntadas, Jeff Wall, Dennis Adams, gli architetti Enric Miralles e Benedetta Tagliabue; ed il SANAA team, formato dagli architetti Kazuyo Sejima e Ryue Nishizawa. Ai Weiwei ha più volte messo in difficoltà il regime cinese, specialmente dopo il terremoto del Sichuan nel 2008, a causa del suo spirito belligerante ha subito negli anni diverse critiche da parte del mondo dell’arte contemporanea.

Le sue opere abbracciano varie tecniche artiste come installazione, scultura, fotografia ed architettura. Nel 2000 ha curato a Shangai la mostra Fuck Off che è stata fatta chiudere dalla polizia. Oggi però il buon Weiwei ci invita a far colazione con la sua opera dal titolo With Milk find something everybody can use.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>