Gli U.S.A. calano gli assi del 2010 (c’è anche Cattelan)

di Micol Di Veroli Commenta

inutile continuare a parlare di crisi economica e di stallo nel settore dell’arte. Siamo sicuri che i lettori di Globartmag sono si interessati agli andamenti del mercato ma l’arte in senso stretto e la creatività sono le cose che vi stanno più a cuore. Per questo vi omaggiamo di una piccola lista delle mostre più interessanti che nel 2010 si terranno negli Stati Uniti. Se vi trovate da quelle parti non perdetele:

Marina Abramović: The Artist Is Present al Museum of Modern Art, New York, 14 marzo-31 maggio 2010
Grande retrospettiva che il MoMa dedica a Marina Abramović la quale eseguirà una nuova performance di 600 ore. Nel resto del museo i suoi studenti ripeteranno incessantemente alcune delle sue opere più celebri come Luminosity del 1997 dove un performer nudo si bilancia su di un sellino di bicicletta montato sul muro.

Maurizio Cattelan alla Menil Collection, Houston, dal 12 febbraio al 15 agosto 2010
Il provocatore italiano Maurizio Cattelan ha costruito la sua carriera destabillizzando figure autoritarie come il Papa investito da un meteorite. In occasione di questa nuova mostra Cattelan presenterà nuove sculture di cavalli tassidermizzati, questa volta impalati e recanti un cartello con su scrittto INRI. Nel resto del museo saranno presenti altre importanti opere che costituiscono una piccola retrospettiva.

Production Site: The Artist’s Studio Inside-Out al Museum of Contemporary Art, Chicago, dal 6 febbraio al 30 maggio 2010
Protagonista della mostra è lo studio dell’artista che verrà indagato da e rappresentato da artisti del calibro di Tacita Dean, William Kentridge e Bruce Nauman. Il celebre duo artistico formato da Peter Fischli e David Weiss presenterà 105 sculture in poliuretano le quali rappresentano oggetti comuni che si trovano nello studio di un artista. Rodney Graham propone invece un suo autoritratto scultoreo dal titolo Arist in His Studio.

John Baldessari: Pure Beauty al LACMA, Los Angeles, dal 27 giugno al 12 settembre  2010
Grande retrospettiva sul celebre artista californiano che tra fotografia e pittura ha ricreato una bizzarra visione della cultura contemporanea: L’america vista dagli occhi di un alieno.

Tra le altre mostre da non perdere svettano una retrospettiva su Yves Klein dal titolo Yves Klein: With the Void, Full Powers all’ Hirshhorn Museum and Sculpture Garden, Washington, D.C., dal 20 maggio al 12 settembre, 2010, e successivamente al Walker Art Center, Minneapolis,dal 23 ottobre al 13 febbraio 2011. Da non perdere anche un evento che cala una ricca coppia d’assi e cioè Twisted Pair: Marcel Duchamp and Andy Warhol all’ Andy Warhol Museum, Pittsburgh, dal 22 maggio al 6 settembre 2010

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>