Come cambia la Street Art

di Micol Di Veroli Commenta

Impossibile pensare alle mura dei nostri edifici metropolitani senza associarli a qualche meraviglioso intervento di Street Art, anche se va detto che tale corrente creativa non è solamente legata al graffiti o ai murales. Del resto artisti come Banksy ed Invader hanno dato prova della natura cangiante di questa caleidoscopica tecnica espressiva. Alle manifestazioni per così dire di natura segnica, si sono via via affiancate delle vere e proprie installazioni, degli oggetti ready made, delle performance urbane e chi più ne ha più ne metta.

Attualmente la scena della Street Art è la più attiva di tutte sul fronte della sperimentazione e gli artisti che la animano sono sempre pronti ad inventarsi qualcosa di nuovo per stupire l’intera cittadinanza. Andiamo quindi a vedere gli street artists più spregiudicati del momento per osservare da vicino i cambiamenti e le nuove tendenze di questo meraviglioso mezzo espressivo. NohjColey, artista che usa la street art per esplorare vizi e virtù delle persone, la street sculpture in questione dal titolo hoodwinked lifestyle è una sorta di marionetta, piegando le braccia il soggetto passa da una posizione di preghiera ad una tipica da bisognoso di aiuto. Che dire poi di Skewille che ha dipinto un intero edificio di Bushwick facendolo rassomigliare ad uno stereo portatile vecchio stile che ricorda la old skool rap di New York. Leon Reid IV ha invece scelto di manipolare i segnali stradali rendendoli tali e quali all’immagine che recano sulla loro superficie. Fantastici anche gli emergency cabinets di Enzo & Nio, duo di street artists emergenti molto attivo durante il 2011. Le loro simpatiche cassette di emergenza hanno sempre uno riferimento al lifestyle del perfetto street artist. Chiudiamo la nostra piccola panoramica con il poeta MRToll, artista che crea piccole sculture in plastilina o argilla come fette di pizza o funghi e le posiziona in angoli strategici della città.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>