Contemporaneamente al MAXXI di Roma

di Micol Di Veroli Commenta

 

Cinque protagonisti della cultura e dell’arte italiana del XXI secolo raccontano la loro contemporaneità: è la seconda edizione di ContemporaneaMente un progetto del MAXXI realizzato in partnership con Euro Forum Comunicazione e con il sostegno del main partner Eni, che prende il via al MAXXI giovedì 26 aprile 2011 (ore 20.15, Auditorium del MAXXI, ingresso € 4:00). Il primo prestigioso appuntamento è con il pianista Michele Campanella che sarà intervistato da Claudio Strinati, storico dell’arte e appassionato di musica (giovedì 26 aprile.

Seguiranno gli incontri con Francesca Archibugi (10 maggio), Niccolò Ammanniti (24 maggio), Stefano Bollani (7giugno) e Giovanni Minoli (21 giugno): cinque incontri per cinque giovedì, per raccontare la musica, il cinema, la letteratura, il giornalismo di oggi invitando i protagonisti a parlare del proprio contributo e del loro personale rapporto con il mondo contemporaneo.

PROGRAMMA

Giovedì 26 aprile alle ore 20.15 nell’Auditorium del MAXXI il Maestro Michele Campanella, considerato internazionalmente uno dei maggiori virtuosi e interpreti lisztiani, colloquierà con Claudio Strinati. Michele Campanella ha da poco pubblicato uno libro su Liszt dove sviluppa tesi molto personali e originali e dà conto della straordinaria modernità di questo sommo compositore romantico ma in realtà proiettato verso il futuro. Listz padre della modernità, visionario precursore di tanti aspetti della musica del nostro tempo, dalla dodecafonia all’ uso di timbri del tutto non tradizionali, da contenuti speculativi e filosofici alla rinuncia all’ espressione retorica per calare su un linguaggio spoglio e severo.

Giovedì 10 maggio 2012 ore 20.15 | Francesca Archibugi intervistata da Laura Delli Colli.
Secondo Francesca Archibugi la contemporaneità è assenza. Il vuoto che si avverte nel cinema crea un senso di attesa. “In un paese paralizzato come il nostro, spiega, è difficile raccontare delle storie anche ora che si coglie la sensazione di una prossima rimessa in moto”.

Giovedì 24 maggio 2012 ore 20.15 | Niccolo’ Ammaniti, intervistato da Marino Sinibaldi.
Reduce dall’uscita del suo ultimo libro Il Momento è delicato composto da una serie di racconti scritti negli ultimi vent’anni, Ammaniti parlerà di scrittura, di letteratura e dei suoi viaggi spesso fonte di ispirazione. Il linguaggio letterario è, secondo Ammaniti universale e per questo sempre contemporaneo. Con Marino Sinibaldi, parlerà anche, di ciò che lo ha indotto a scrivere e di quanto ancora oggi, la lettura e la scrittura siano le componenti fondamentali delle sue giornate e della sua vita.

Giovedì 7 giugno 2012 ore 20.15 | Stefano Bollani intervistato da Marino Sinibaldi.
Tra i più grandi musicisti jazz contemporanei, Bollani si interroga su che senso abbia oggi parlare di generi musicali. “Dopo anni di studi, ricerche, avanguardie, la musica deve, secondo Bollani, essere riconsegnata all’universalità dell’arte.”

Giovedì 21 giugno alle ore 20.15 | Giovanni Minoli, intervistato da Aldo Cazzullo.
Da oltre trent’anni in prima linea nel raccontare la storia e l’attualità in televisione, Giovanni Minoli ha raccolto in un libro La Storia sono loro scritto con il suo braccio destro Piero Corsini, tre decadi di interviste a tutti i grandi del mondo. Per Minoli la contemporaneità non può esistere senza la conoscenza approfondita di ciò che è stato, perché il presente è il risultato della storia.

Il 5 ottobre 2012 ContemporaneaMente riprenderà con altri cinque appuntamenti che si apriranno con uno speciale tr ibuto a Steve Jobs genio irrequieto dell’informatica, e proseguirà fino a dicembre con Emma Dante, Alessandro Bergonzoni, il poeta Ivan Tresoldi, l’attore Massimo Ghini e altri ancora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>