David Byrne fa suonare tutta Londra

di Redazione Commenta

Spread the love


La Roundhouse di Londra sarà convertita in un gigante strumento musicale che il pubblico potrà suonare, il leggendario spazio creativo ospiterà infatti dal 8 al 31 agosto un’installazione sonora dell’eclettico David Byrne intitolata Playing The Building.

L’opera consiste in un vecchio organo piazzato al centro dello spazio espositivo, attaccato a dei cavi e fili low tech che si espandono sui pilastri della costruzione e sulle travi del soffitto. Una volta premuto un tasto dell’organo l’intera struttura risuonerà come una gigantesca cassa armonica. L’opera di David Byrne è stata già esposta lo scorso anno al Battery Maritime Museum di New York riscuotendo un enorme successo di pubblico e critica. In occasione di questa premiere inglese la Roundhouse sarà completamente oscurata e le finestre totalmente chiuse permettendo ai visitatori di concentrarsi solamente sulla stupenda architettura vittoriana e sui suoni emessi da questo grande strumento che si avvicinerà così ad una tecnologia steam punk vecchia di 160 anni.

Come spiega il suo creatore “quest’opera permette a diverse parti della costruzione di emettere suoni. Ad esempio tutti sanno che percuotendo o battendo una trave di ferro essa produce suoni vari, questa volta saranno le canne dell’organo a trasmettere vibrazioni alle strutture che risuonando ed oscillando saranno in grado di produrre vere e proprie note musicali”.

Il curatore della mostra Anne Pasternak intervistata sulla scelta ha così risposto “David è universalmente riconosciuto come musicista. Ma egli è anche un grande visual artist e uno straordinario scrittore che sfugge a qualsiasi catalogazione. Playing the Building è un’opera geniale nella sua semplicità e permette di mettere a confronto le nostre relazioni contemporanee tra suono e spazio“. E’ un musicista, compositore e produttore discografico britannico naturalizzato statunitense, fondatore dei Talking Heads e vincitore in carriera del premio Oscar, del Golden Globe e del Grammy per la sua produzione musicale. Per quanto riguarda invece le arti visive, Byrne vanta al suo attivo una serie di mostre con installazioni, sculture, dipinti nei più famosi spazi espositivi di tutto il globo.

Photo Copyright: David Byrne, Playing the Building, Installazione, Battery Maritime Building, NYC, 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>