Carolee Schneemann, una femminista al Tate

di Redazione Commenta

Spread the love

Per la giornata inaugurale del festival Abandon Normal Devices, la Tate Liverpool presenterà il 23 agosto prossimo una mostra della pioniera americana della performance Carolee Schneemann. L’artista che conta una carriera lunga quasi cinquanta anni ha trasformato il corpo e la sessualità in opere che hanno sfidato ogni visione storica e tradizionale dell’arte.

Attraverso la pittura, l’installazione e la fotografia Carolee Schneemann da sempre usa il suo stesso corpo come soggetto principale per indagare sull’universo femminile e la sua idealizzazione. I primi lavori dell’artista come Meat Joy (1964), in cui performers semi nudi si cospargono in una mistura di materia pittorica e carne cruda, trasportano il corpo nel mondo della tela d’artista. In un contesto come quello femminista dei primi anni ’70 l’opera di Carolee Schneemannn ha presentato il corpo come fonte di energia immaginifica e luogo di creatività suprema.  Alla Tate Liverpool l’artista presenterà Precarious, una video installazione multi schermo che rappresenta il seguito ideale di una ricerca personale sulle esperienze personali e sulla percezione umana. L’opera consiste in frammenti di materiale visivo inaspettati e provocanti che attingono da elementi dell’ambiente privato dell’artista.  Carolee Schneemann sarà inoltre protagonista di una performance dal titolo Mysteries of the Iconographies che si terrà il 24 agosto prossimo sempre nel corso dell’Abandon Normal Devices festival. In questa intima esperienza visiva l’artista viaggerà avanti ed indietro nel tempo, iniziando dai disegni ossessivi della sua infanzia raffiguranti una scalinata.

Abandon Normal Devices è una nuova grande manifestazione di  New Cinema e Digital Culture a cui prenderanno parte anche numerose gallerie e spazi espositivi di Liverpool dal 23 al 27 settembre. Il debutto di questo nuovo ed affascinante evento segue il successo dello scorso anno in cui Liverpool è stata capitale europea della cultura. Il festival è presentato dal FACT (Foundation for Art and Creative Technology, Liverpool) e mira a raggiungere il cuore delle idee e della creatività. Globartmag vi propone il video originale della performance Meat Joy di Carolee Schneemann.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>