ESPO ricopre i muri con le sue lettere d’amore

di Redazione Commenta

Spread the love


Importante operazione artistica di Steve Powers in arte ESPO, street artist americano che ha letteralmente invaso I muri di Philadelphia con una grande serie di nuovi graffiti. ESPO ha dipinto la bellezza di 50 muri con grandi e coloratissime composizioni incentrate sul tema dell’amore, il progetto prende infatti il nome di Love Letter. L’evento sponsorizzato dal Pew Center for Arts & Heritage e dal programma di mural art delle autorità cittadine si è svolto tra la 63esima e la 45esima strada nei pressi del mercato, alla creazione delle opere hanno partecipato anche alcuni esponenti di spicco del mondo della street art oltre che ad un piccolo ma agguerrito gruppo di artisti locali.

La manifestazione è stata organizzata in un mese e sarà accompagnata da due libri ed un film documentario oltre che un workshop di insegnamento di graffiti per i giovani artisti di Philadelphia.  Le opere di ESPO sono state concepite in sequenza in modo da essere viste dai passeggeri del treno, in questo modo sarà possibile ammirare lo scorrere delle diverse scritte come in una pellicola filmica.
Stephen J. Powers è divenuto celebre negli anni ’90 dopo aver effettuato numerosi graffiti a New York e Philadelphia. Il suo nome d’arte ESPO significa Exterior Surface Painting Outreach. Powers è stato inoltre direttore di On the Go Magazine. Dal 1999 ha dipinto su oltre 90 edifici abbandonati o danneggiati. Sempre nel 1999 è stato arrestato per vandalismo dopo aver protestato contro delle leggi anti street art promosse dal sindaco di New York dell’epoca Rudolph Giuliani.

Nel 2000 ha abbandonato i graffiti per dedicarsi ad altre attività che lo hanno portato nel giro di pochi anni ad esporre alla Biennale di Venezia ed in famose gallerie d’arte come Deitch Projects. Nel corso della sua carriera Powers ha curato eventi d’arte come The Dreamland Artists Club, ha scritto libri, lavorato per copertine di album musicali e disegnato vestiti per famosi stilisti come Calvin Klein.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>