Il senso di Kaarina Kaikkonen per gli oggetti

di Redazione 1

Spread the love

Interessante proposta artistica alla Z20 Galleria Sara Zanin di Roma, Globartmag ha visitato per voi la mostra personale della finlandese Kaarina Kaikkonen (Iisalmi, Finlandia, 1952) che rimarrà in visione fino al 30 ottobre anche alla location della Fondazione Pastificio Cerere. La cosa che ci ha più colpito di questo progetto intitolato From Generation to Generation è la facilità con cui l’artista riesce a plasmare materiali di uso comune come camicie e giacche usate, trasformandole mediante un personale procedimento alchemico in qualcosa di diverso ed estremamente affascinante, operando sulla cangiante ed impalpabile natura della forma.

Così da masse d’indumenti affastellati uno sull’altro, sorgono landscapes impreviste impreziosite da una prospettiva rigorosa e da colori che sembrano seguire i toni della luce all’orizzonte. Al centro della galleria troneggia invece una meravigliosa installazione costituita da giacche incrociate fra loro che compongono un’architettura inusitata la quale riporta alla mente lo scheletro di un enorme cetaceo.Degne di nota anche le piccole installazioni a parete, sulla quale spuntano inattese infiorescenze intagliate da comuni scarpe da donna poste su cucchiai ritorti. Il tutto ricrea in maniera poetica nuovi archetipi visivi, partendo dalla dimensione ambientale e costruendo un modello paesaggistico senza precedenti che fonda le sue radici sul concetto del ritrovamento e del rinnovamento di forme e materiali.
Kaarina Kaikkonen è nata a Iisalmi, in Finlandia, nel 1952. Vive e lavora a Helsinki.
Ha studiato dal 1978 al1983 al Finnish Academy of Fine Art ed ha esposto in numerose gallerie e musei finlandesi ed internazionali. Le sue opere sono state accolte dalle più gradi piazza e spazi pubblici del Nord d’Europa e di tutto il mondo. Tra le sue mostre principali: Kaarina Kaikkonen, l´Espal, Le Mans, Francia; Inner Borders, The State Hermitage Museum, St Petersburg, Russia; And It Was Empty, University Wyoming Art Museum, Laramie,USA; Kaarina Kaikkonen, Helsinki Kunsthalle, Finland; From Generation to Generation, Gallery Artina, Helsinki, Finland; Cairo 11thth Biennale, Cairo, Egypt, 2009; My Space, Palazzo Delle Arti Napoli, 2009; Vancouver Biennale, Vancouver, Canada 2010.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>